Raggisolaris Boero

BASKET: Raggisolaris, contro Piacenza l’impresa è solo sfiorata

Peccato davvero, perchè davvero niente in questa stagione sta girando per il verso giusto. In casa della corazzata Piacenza, in serie positiva da nove giornate e ad un passo dal conquistare matematicamente il secondo posto, i Raggisolaris si presentano senza Casadei, messo ko poche ore prima del match da un virus intestinale, e con Pini in panchina soltanto per onore di firma, ancora alle prese con il problema alla schiena che lo ha tenuto fuori anche contro Valsesia. Nonostante tutto però Faenza gioca una grande partita venendo punita soltanto a 10” dalla fine dopo aver condotto anche di 17 lunghezze. L’ennesima dimostrazione del carattere di questo gruppo.
Le rotazioni limitate e problemi fisici non condizionano i Raggisolaris che giocano un primo quarto fantastico. L’ottima circolazione di palla e la pressione difensiva mettono in difficoltà Piacenza che tira con il 27% e perde 8 palloni, mentre i romagnoli sono una sentenza dalla lunga distanza firmando quattro triple e arrivando al 10′ avanti 23-11. Un vantaggio assolutamente meritato che raggiunge addirittura le 16 lunghezze nel secondo periodo. La Bakery non riesce proprio a trovare le contromisure agli avversari affidandosi soltanto al tiro da tre. I canestri di Magrini e Gasparin fanno pensare ad una rimonta, ma Faenza non si scompone e risponde per le rime. Dal Fiume dalla lunga distanza segna il 32-20, facendo esplodere di gioia i tanti tifosi faentini sugli spalti. Piacenza inizia a segnare anche da sotto non riuscendo però a limitare le fiammate dei Raggisolaris che con la tripla di Boero toccano il 40-24 a 1’57” dall’intervallo: il playmaker segna ben 4 “canestri pesanti” nei primi venti minuti. Con la gara sempre in controllo i faentini arrivano al riposo avanti 42-29. Anche il secondo tempo inizia con lo stesso copione, con i Raggisolaris che toccano addirittura il 50-33 al 24′ con Iattoni, poi la Bakery innesca i suoi tiratori e si riporta sotto. Al 25′ dalla fine sul 35-52, gli emiliani piazzano un break di 13-2 con Infanti e Gasparini arrivando al 30′ sotto 50-54. Una tripla di Gasparin regala il primo vantaggio alla Bakery (56-54) poi inizia una lotta punto a punto, con i Raggisolaris che sono encomiabili a non mollare. Piacenza si porta avanti di quattro punti in un paio di occasioni, poi Silimbani a 2’18” dalla fine spara la tripla del sorpasso: 68-67. La battaglia continua a 1’09” dalla fine il punteggio è di 69-69. A gelare i Raggisolaris è una tripla di Magrini a dieci secondi dalla fine che punisce Faenza ben più del dovuto. La guardia segna poi il libero finale.
Nel prossimo week end il campionato osserverà un turno di riposo per le festività pasquali. I Raggisolaris ritorneranno in campo nel match casalingo contro il Valentina’s Bottegone in programma domenica 3 aprile alle 18 al PalaCattani.

Condividi.

Notizie correlate