Raggisolarsi Dal Fiume

BASKET: Raggisolaris, la lunga volata-salvezza comincia col match contro Valsesia

I Raggisolaris si tuffano nel rush finale del campionato, preparandosi ad affrontare al meglio le ultime sei giornate per evitare i play out. L’ottimo momento che sta attraversando Oleggio, reduce da tre vittorie consecutive, ha permesso ai piemontesi di scavalcare Faenza, dando così vita ad un lungo testa a testa che continuerà con tutta probabilità fino all’ultima giornata, visto che le contendenti sono separate da due soli punti. Mai come in questo momento i Raggisolaris non devono fare calcoli, ma soltanto vincere più partite possibile, cercando di sfruttare al meglio i tre incontri casalinghi. Il prossimo match si giocherà proprio sulle tavole amiche del PalaCattani domenica 13 marzo alle 18, contro quel Gessi Valsesia che evoca ancora oggi bruttissimi ricordi. All’andata arrivò un -26 rimediato in un ultimo quarto dove il gioco fin troppo sopra le righe dei piemontesi mise in grande difficoltà i Raggisolaris. Da quel giorno la squadra faentina è cresciuta in maniera esponenziale ed è pronta a riscattarsi alla grande in questa occasione.
Il Gessi Valsesia è una delle candidate ai play off come dimostrano il sesto posto e i 30 punti. La squadra sta attraversando un ottimo momento, rovinato soltanto nello scorso fine settimana nel recupero contro Bottegone, dove è arrivata la prima sconfitta dopo cinque vittorie consecutive. I punti di forza di Valsesia sono l’aggressività e la forza del gruppo come dimostrano anche le statistiche dove non spicca un giocatore sugli altri come rendimento. Il miglior marcatore è il play/guardia Francesco Paolini con 12.2 punti a gara, seguito dall’ala Nicolò Gatti con 11.16 e dalla guardia Simone Tomasini con 11.3. Coach Lorenzo Pansa ha a disposizione un gruppo giovane e con tante soluzioni tattiche, trascinato dal veterano Walter Santarossa, ala 38enne con un lungo passato in serie A1 e in A2.
“Abbiamo sfruttato la pausa del campionato per riposare e per allenarci bene – spiega il playmaker Samuel Dal Fiume – per arrivare nel migliore dei modi all’ultima parte di stagione. La partita con Forlì ha confermato che possiamo giocarcela contro chiunque, ma ora dobbiamo vincere per conquistare molti altri punti in classifica e per raggiungere la salvezza diretta. Valsesia è una squadra molto fisica e aggressiva e infatti nel match di andata abbiamo sofferto molto il loro gioco duro. Inoltre vorrà vendicare la sconfitta con Bottegone e quindi sarà ancora più determinata. A livello personale la gara di andata è stata importante, perchè tornai a giocare a pieno ritmo dopo un mese e mezzo di stop, ma purtroppo non lo fu per la squadra. Vogliamo cancellare quella sconfitta e per farlo dovremo essere pronti a giocare una gara intensa e in cui dovremo dare battaglia per quaranta minuti. E’ per questo motivo che abbiamo disputato due amichevoli negli ultimi giorni contro Cento, proprio per misurarci contro una squadra forte anche durante gli allenamenti. Con Valsesia dobbiamo vincere ad ogni costo e non credo si debba pensare alle partite successive, perchè ogni gara va affrontata con la giusta mentalità e concentrazione. Ci aspettano sei incontri difficili e siamo pronti a giocarli al meglio. Il morale della squadra è alto e sono convinto che ci faremo valere in questo ultimo mese di campionato”.
Dopo il match con il Gessi Valsesia, i Raggisolaris giocheranno in trasferta in casa della Bakery Piacenza, partita in programma sabato 19 marzo alle 21. Il campionato osserverà poi un turno di riposo le festività pasquale e riprenderà con la partita casalinga contro il Valentina’s Bottegone che si giocherà domenica 3 aprile alle 18 al PalaCattani.

Condividi.

Notizie correlate