Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
BASKET: Ravenna, questa volta non c'è il lieto fine, vince Udine all'overtime
sport

BASKET: Ravenna, questa volta non c'è il lieto fine, vince Udine all'overtime

  • Di:
  • 108 visualizzazioni

Un’OraSì da rimonta, trascinata da uno straordinario Matteo Montano (6 su 9 da tre, assolutamente decisivo nel 23-8 dell’ultimo quarto che ha portato all’overtime), manca per un soffio l’impresa sul parquet della Gsa Udine, che si impone 80-79 dopo un supplementare ed un natch condotto avanti anche di 17 punti. Ravenna ha sbagliato troppo al tiro rispetto ai padroni di casa ma alla fine, oltre ai tiri della domenica di Benevelli, hanno inciso anche i rimbalzi offensivi concessi ai friulani dopo un tiro sbagliato. rimo quarto con Diop e Dykes che scavano il break (16-9) mentre coach Martino inizia a sfruttare la panchina. Recuperano Montano e Masciadri ma nel finale della frazione 5 punti consecutivi di Dykes restituiscono margine alla Gsa punendo un’OraSì in difficoltà al tiro (7/17 in totale). Pessimo inizio del secondo quarto per Ravenna, Udine piazza tre bombe consecutive e se ne va (32-16), poi alla lotteria sempre vincente del tiro da tre si iscrive per due volte anche Pinton (43-26) ed alla sirena dell’intervallo lungo la situazione per Ravenna si prospetta compromessa con il 22-8 delle due coppie Usa a contribuire al notevole distacco tra le due squadre. Cambia poco nel terzo quarto, perché le scarse percentuali al tiro dell’OraSì non permettono ai ravennati di abbozzare una rimonta concreta che al massimo si esprime in una riduzione dello svantaggio a 11 punti prima del 60-45 sulla sirena. Nell’ultimo quarto la Gsa sembra in controllo ma si accende Matteo Montano che con 10 punti (due bombe) regala il minimo svantaggio (62-58) all’OraSì a 4’ dalla fine. Udine è sulle gambe ma si salva a rimbalzo  conquistandone tre consecutivi in attacco mentre continua lo show di Montano (64-61) che tiene in partita l’OraSì. Rice segna il 66-63 a 35 secondi dalla fine, Raspino e Montano mantengono invariato il divario poi la difesa ravennate si esalta ottenendo una palla a due che consente di giocare l’attacco conclusivo a tredici secondi dalla fine. A 3 secondi dal termine, sbilanciato e pressato dall’angolo, Montano realizza l’ennesimo capolavoro della sua partita e manda tutti all’overtime. L’OraSì si carica e va avanti 70-75 a Udine non molla e con la tripla di Dykes pareggia a quota 77. Benevelli è l’uomo del destino e con due triple ribalta la gara prima che Giachetti sbagli l’ultimo tiro in entrata. Finisce 80-79, con tanti rimpianti ma la convinzione dei grandi mezzi dell’OraSì.
Il commento di Antimo Martino
“Brutto inizio anche se sapevamo come giocava Udine e abbiamo passato il primo tempo a guardare gli altri, cosa che non posso accettare. Poi c’è stata una reazione ma non ha portato la vittoria. Dobbiamo lavorare molto ma questo lo sapevamo, dobbiamo anche fare tesoro dell’esperienza di questa gara. A Udine perderanno in molti, il problema è stato che abbiamo però regalato troppo ai nostri avversari”.

Il tabellino di GSA Udine-OraSì Ravenna 80-79 dts
GSA:
Benevelli 6, Dykes 20, Diop 4, Veideman 15, Mortellaro 6, Pinton 6, Ferrari 4, Nobile 2, Raspino 10, Pellegrino 7. All. Lardo
ORASÌ: Giachetti 8, Sgorbati, Rice 17, Masciadri 10, Grant 9, Montano 26, Chiumenti 7, Raschi 2, Vitale. Ne: Esposito. All, Martino
Note. Udine: tiri da due 24/42, da tre 8/26, liberi 8/10, rimbalzi 46. Ravenna: da due 18/44, da tre 10/21, liberi 13/20, rimbalzi 38