rekico-faenza-giovanni-penserini

BASKET: Rekico Faenza, continuità cercasi contro la forte Orzinuovi

Una partita da non perdere andrà in scena questa sera alle 18 al PalaCattani tra la Rekico Faenza e l’imbattuta capolista Agribertocchi Orzinuovi, una delle candidate alla promozione in A2. Per i faentini sarà l’occasione per confermare anche al cospetto di una big quanto di buono hanno fatto vedere contro Sestu.
L’AVVERSARIO L’Agribertocchi Orzinuovi è da alcune stagioni una delle migliori formazioni della serie B e ha come obiettivo la promozione in serie A2. Un traguardo che ha sfiorato nel 2013/14 quando, dopo aver vinto la stagione regolare, ha perso la finale play off contro Legnano. Nella scorsa stagione dopo un ottimo girone d’andata che ha regalato la final four di Coppa Italia (in semifinale ha perso con Forlì) i lombardi hanno chiuso la regular season al secondo posto a pari punti con Udine, perdendo poi in semifinale play off contro Bergamo. Orzinuovi ha un roster di grande qualità con dieci giocatori di valore e l’avvio di stagione lo ha confermato con le vittorie in casa di Milano e con Lecco. Il nuovo coach Alessandro Crotti ha dunque già trovato le giuste alchimie. Nel reparto esterni oltre ai confermati Carlo Cantone, Marco Bona (visto a Faenza con la maglia della Pallacanestro Faenza in serie B nella stagione 2008/09) e Antonio Ruggiero (miglior realizzatore della squadra con 15 punti di media) ci sono il metronomo Andrea Scanzi, arrivato da Bergamo (serie B), e il giovane Mohamed Tourè, visto a Firenze in B nella scorsa stagione. Sotto canestro ci sono tanti muscoli ed esperienza con Rodolfo Valenti, Riccardo Perego (migliori rimbalzista dei lombardi con 7 punti di media) e i nuovi arrivati Antonio Lorenzetti (da Iseo, C Gold), Giorgio Piunti (Lecco, serie B) e Davide Zambon (Virtus Roma, serie A2).
IL PREPARTITA “Mi legano bei ricordi ad Orzinuovi – spiega la guardia Giovanni Penserini -, perché nella stagione 2013/14 quando ero a Legnano abbiamo vinto proprio contro di loro la finale play off che ci permise di andare alla Final Four di Cervia, dove fummo promossi in A2. In stagione regolare arrivammo secondi proprio dietro ad Orzinuovi, poi in finale perdemmo negli ultimi minuti gara 1 in trasferta per colpa mia perché sbagliai i tiri liberi decisivi, poi però ci aggiudicammo le altre due partite vincendo 2-1 la serie.
In questi anni Orzinuovi ha cambiato il roster in quasi tutte le stagioni puntando sempre alla promozione. Ci attende quindi una gara molto difficile, perché affronteremo una formazione che ha dieci giocatori di grande livello e di esperienza come Scanzi, Valenti, Ruggiero e Zambon e dunque non dovremo sbagliare nulla. Arriviamo alla partita con grandissimo entusiasmo dopo la bella vittoria contro Sestu dove abbiamo mostrato quell’intensità che dovremo sempre avere durante la stagione e che avevamo nel primo mese di preseason. Il nostro esordio casalingo è stato indimenticabile anche per merito del numeroso pubblico e dell’organizzazione. La dirigenza e tutte le persone dello staff hanno lavorato al meglio per allestire alla grande il PalaCattani rendendolo ancora più funzionale ed accogliente della scorsa stagione”.

Condividi.

Notizie correlate