wpid-Unieuro-Forlì.jpg

BASKET: Unieuro, occhio al testacoda contro Trecate

Cosa meglio, per smaltire le bollicine e i brindisi per la Coppa Italia Serie B, del più classico, e in questo caso, “schietto” dei testacoda? Niente, in teoria. Non fosse che il basket forlivese talvolta, nella sua variopinta storia, ha compiuto mirabolanti “imprese all’incontrario”. Come quando, lo ricorderanno forse gli Over 35, nella stagione di grazia 1994/95 – quella della promozione con Niccolai e Attruia, per intenderci – fu proprio la super-Forlì dell’epoca a donare generosamente 2 dei 4 punti in classifica con cui la derelitta Pallacanestro Pavia concluse la sua stagione.
Altri tempi e probabilmente altri divari tecnici (ampi allora, ampissimi oggi). Sta di fatto che l’Unieuro, prima, sale in casa di Trecate, ultima. E per un Garelli reduce dall’ennesima settimana a contar sopravvissuti (Vico e Rombaldoni out, Pignatti e Ferri a scartamento ridotto), una volta lavorato sui crani a sua disposizione alla voce “concentrazione”, potrebbe essere perlomeno una buona opportunità per un’igienica “sudata” da far fare ai suoi reduci.
Alle porte di Novara, nel cuore di un comune di 20.000 abitanti che solo il Ticino separa dalla Lombardia, troverà il locale Basket Club, agonizzante da inizio anno in fondo alla classifica. Da allora Trecate ha colto una vittoria che ha perlomeno cancellato l’angosciante “zero” dalla graduatoria, storia di 3 settimane fa in casa contro Bottegone. Oggi, diversamente dall’andata, i bollettini-video raccontano di una squadra che – al di là dei propri limiti – scende in campo con un atteggiamento maggiormente aggressivo e non lascia fare agli avversari. Con Scrocco, Colombo e Grossini che varcano la doppia cifra di media e Peroni che la sfiora.
La nota curiosa di una domenica che tutti si augurano totalmente intelocutoria starà nel ritrovare Sebastian Vico “nei dieci” a referto. Chiarito, prima che qualcuno gridi al miracolo, che si tratta di una scelta finalizzata a rimettere il ragazzo nel gruppo e fargli fare riscaldamento: le chances di vederlo in campo, da qui a qualche altra settimana, non sono superiori allo zero. Palla a due al PalaAgil domani pomeriggio alle 18, agli ordini dei signori Venturini di Capannori (LI) e Barbiero di Milano.

Condividi.

Notizie correlate