BASKET: Unieuro, un’emozione senza fine – VIDEO

L'Unieuro Forlì ha realizzato un'autentica impresa centrando la promozione in A2 grazie alla vittoria su Montegranaro alle Final Four. Un trionfo che non ha lasciato indifferente neppure l'esperto play dei biancorossi, Rodolfo Rombaldoni: l'emozione è tangibile nelle parole dell’uomo di Sant'Elpidio a Mare, uno di quelli che dovrebbero essere abituati a vivere serate come quella di Montecatini, nella gioia o nel dolore ma che invece ha ancora voglia di dare tutto dentro al parquet di gioco. "L'abitudine a queste partite non esiste, l'ansia regna sempre sovrana. Se penso a come era finita la sfida contro Udine mi sale ancora l'angoscia: dopo quella prima partita non c'è stato un singolo giocatore che abbia accumulato qualcosa in più delle 3-4 ore di sonno, volevamo vincere a tutti i costi per regalare ai nostri tifosi una gioia immensa". A proposito di voce rotta dall'emozione: quella di Giuseppe Rossi, presidente del neonato consorzio forlivese è inequivocabilmente spezzata dalle lacrime che sgorgano spontanee dal suo viso: "In questo momento possiamo solo dire grazie: grazie all'amministrazione comunale che ci ha seguiti passo dopo passo in questa esperienza; grazie ai tifosi che si meritavano di vivere una serata come questa e grazie anche a questo meraviglioso gruppo di giocatori che è riuscito a riportare Forlì nel palcoscenico che gli compete".

Condividi.

Notizie correlate