wpid-Simo-Galassi-ferita-occhio.jpg

BOXE: Una testata ferma la Galassi nella finale Mondiale Wbc per i Mosca

Simona Galassi è tornata da Città del Messico, dove era in palio il mondiale di categoria,  sconfitta nel verdetto, ma non nell’onore. Il match contro la campionessa del mondo Wbc dei mosca Jessica Chavez, disputato alle 4,30 di ieri ora italiana, è finito con la vittoria della 27ennemessicana per decisione tecnica: il match infatti è stato interrotto e concluso per ferita alla nona ripresa. Per la campionessa di Santa Maria Nuova, inossidabile con i suoi 43 anni, al terzo combattimento valevole per il mondiale negli ultimi due anni. Contro la Kentkian a Stoccarda e contro la Dionicius a Manerba del Garda, la romagnola aveva perso con verdetti molto avari nei suoi confronti. Stavolta a Mexico City è stata sconfitta per una ferita al sopracciglio (nella foto, ndr) causata da una testata della Chavez, colpo che è tutto da verificare se sia stato involontario o meno. “Forse già immaginerete che in questi momenti il bisogno sia quello di stare un po' da soli ma è doveroso prima dare un abbraccio grosso a tutti voi che mi avete supportato e coccolato fino all'ultimo … Ora vado a leccarmi le ferite che ovviamente non sono quelle che vi mostro…quelle fisiche sono già in rapida guarigione”. Questo è stato il commento su Facebook della campionessa romagnola durante le visite mediche post gara.

Condividi.

Notizie correlate