Faventia Caria Adriatica 2

CALCIO A 5: Faventia, il trionfo è completo: goleada sull’Adriatica e play-off!

Una stagione straordinaria per il Faventia Calcio a 5 che si è consegnato alla storia traducendo un campionato iniziato sotto gli spettri della retrocessione e che invece si è concluso con un ottimo terzo posto e la conquista dei Playoff promozione per la serie A2.
Nell’ultima partita della stagione regolare i manfredi schiacchiano non senza qualche difficoltà in avvio i padroni di casa dell’Adriatica imponendosi 12-5 grazie al poker di reti del ritrovato Garbin, alla tripletta del bomber Grelle, alla doppietta del nazionale Carìa e alle reti di Tampieri, Barbieri e per la prima volta in serie B di Andrea Zaniboni.
Come detto in fase iniziale i faentini subiscono la rete di Stendler dopo soli 3 minuti che analogamente alla partita di sette giorni fa contro Vicenza fa scorrere un brivido lungo la schiena dei tifosi giunti fino a Monfalcone di Gorizia. Nonostante le difficoltà però al 8’ di gioco Federico Tampieri indovina l’angolo giusto e firma il gol del pari.
Un minuto dopo Bezzi commette il 6° fallo e l’arbitro indica il dischetto. Sembra la conclusione amara di un sogno sfumato, eroe di giornata però si rivela Masetti, schierato al posto di Conti nel quintetto iniziale. L’estremo difensore infatti para il tiro libero mantendendo inalterato il risultato fino al 14’ quando Garbin decide di entrare in partita segnando in breve 2 fantastici gol. Prima del riposo un altro tiro libero in favore dei friulani porta le squadre sul 2-4 ma a 20 secondi dalla fine Garbin riduce le speranze dei padroni di casa siglando il 3° centro personale.
Il Faventia sembra ritrovato e ripropone nella seconda frazione una partenza fulminea come non si vedeva da un po’. Vanno a segno Zaniboni, Barbieri e Grelle a questo punto Bottacini lancia Riccardo Samorè che all’esordio assoluto sfiora il gol. Carìa invece un minuto dopo mostra tutta la sua classe rubando palla e ripartendo in contropiede da solo, seminati due avversari si avvicina al portiere e con un preciso pallonetto insacca.
Nel finale l’Adriatica abbandona la serie B segnando altri 3 gol ma il pomeriggio è sgombro da nuvole e il Faventia può riprendere il proprio cammino in questa pazza stagione dopo essersi finalmente ritrovata nella consapevolezza di aver toccato il punto più alto della sua storia ventennale.
A fine partita il tecnico romagnolo Simone Bottacini ha riassunto la partita e la stagione manfreda con queste parole: “Siamo tornati la macchina da gol che eravamo, bisogna fare i complimenti ai ragazzi per quanto hanno dimostrato quest’anno. Nel girone di ritorno abbiamo migliorato l’andata conquistando 24 punti in 11 partite e fa male pensare ai pareggi dell’andata con Fenice e Mezzolombardo, quei 4 punti oggi ci avrebbero fatto comodo, in ogni caso è stata un annata incredibile. Ora pensiamo ai playoff perchè vogliamo fare bene. Comunque vada sarà un successo.”

Il tabellino di Adriatica-Faventia 5-12
Adriatica: Orzan, Zentilin, Zanuttini, Raccis, Vasca, Milijokovic, Criscuolo, Besic, Duricic, Stendler, Carattin. All. Mattiussi
Faventia: Conti, Soglia, Bezzi, Ghirotti, Zaniboni, Barbieri, Tampieri, Grelle, Garbin, Carìa, Samorè, Masetti. All. Bottacini
Reti: 3’ Stendler, 8’ Tampieri, 14’ e 15’ Garbin, 16’ Grelle, 18’ Stendler, 20’ Garbin, 22’ Zaniboni, 23’ Barbieri, 26’ Garbin, 27’ Carìa, 28’ e 30’ Grelle, 35’ e 36’ Stendler, 37’ Zentilin, 40’ Carìa
Ammoniti: Bezzi, Criscuolo, Raccis, Zentilin
Espulso: Duricic al 14’ st per fallo

Condividi.