wpid-Pasolini-Futsal-Cesena.jpeg

CALCIO A 5: Futsal Cesena, Vittozzi rinnova. Pasolini torna in bianconero

Anche per la prossima stagione il laterale mancino classe ’87 Francesco Vittozzi sarà un giocatore del Futsal Cesena. La società, in accordo con il giocatore ha deciso di proseguire il rapporto in virtù della professionalità dimostrata nel corso della scorsa stagione, certa di poter continuare a lottare per obiettivi comuni. Queste le parole di Vittozzi dopo il rinnovo: “Ho deciso di rimanere perché Cesena è una seconda casa per me e per il rapporto speciale che mi lega a Ionetti ormai da tanti anni. Inoltre c’è un allenatore preparato e motivato come Placuzzi che mi ha fatto appassionare ancora di più a questo sport. Senza contare il fatto che ho tanta voglia di ricominciare e Cesena è il posto giusto per farlo”.
Intanto i bianconeri hanno perfezionato anche ufficialmente l'operazione che permetterà il ritorno all'ovile di Simone Pasolini, forte centrale classe ’88 che la scorsa stagione ha giocato nel Forlì. Pasolini é cresciuto nel vivaio bianconero per poi approdare in prima squadra, con la quale ha disputato ben 7 stagioni. É questo il colpo promesso dalla società un paio di giorni fa, ma come tutti i grandi colpi, anche questo si é fatto attendere.
Pasolini é stato uno degli artefici della prima, storica, splendida promozione in Serie B del 2013/2014, nonché uno dei principali protagonisti della stagione successiva, la prima in un campionato nazionale per la Futsal Cesena, dove mise a segno 20 reti in altrettante presenze.
Queste le parole di Pasolini dopo il ritorno alla Futsal: «Gli impegni personali che mi aspettano nei prossimi mesi sono tanti, infatti sono stato indeciso se continuare a giocare o se fermarmi. Ma in uno dei tanti incontri con il DS Ionetti (con cui sono sempre stato in contatto) siamo finiti a parlare di futuro sportivo, e mettersi d’accordo é stata una formalità: la loro voglia di crescere unita alla mia voglia di rivincita personale dopo la pessima stagione passata a Forlì mi hanno portato a tornare a casa. Ad aumentare l’entusiasmo anche il ritorno in campo di Martini e la conferma di Buda e Sintuzzi, con i quali c’è più di un amicizia. Adesso non vedo l’ora di mettermi a disposizione di mister Placuzzi che sono sicuro sia già al lavoro per raggiungere i nostri obiettivi!».

Condividi.

Notizie correlate