Futsal Ravenna

CALCIO A 5: Futsal Ravenna, anche Aposa passa alla Morigia

RAVENNA. Il Futsal Ravenna non sfata il tabù-Morigia, anche il fanalino di coda Aposa espugna il campo romagnolo (2-4). Partita che si mette subito  in salita per la formazione di Rumore (0-2), Kertusha accorcia le distanze ma lo sfortunato autogol di Varietà a inizio ripresa è in pratica la proiezione dei titoli di coda con ampio anticipo: nel finale i colpi di Improta e ancora Kertusha su rigore non cambiano la sostanza.
Dopo alcune schermaglie senza esito sono gli ospiti ad andare in vantaggio al 7’ con Fadiga, abile con un tocco sotto misura a scavalcare Maroncelli. La reazione giallorossa è nel tiro del capitano di giornata Cedrini che colpisce troppo di esterno. Al 13’ l’Aposa raddoppia con Marchi. Leggermente deviato. E’ interessante il rasoterra di Palombi al 15’ ma Cerulli blocca a terra. Il portiere emiliano si ripete un minuto dopo sulla punizione di Kertusha, concedendo solo il corner. L’attaccante ravennate accorcia le distanze al 18’ finalizzando una bellissima azione corale partita da Cedrini che serve Palombi, taglio al centro per l’accorrente Kertusha che deposita in rete a porta vuota. Risponde la formazione di Orlando con Cazzola ma Maroncelli respinge a mani aperte. Kertusha va anche vicino al pareggio: prima Cerulli ci mette il piede e poi colpisce il palo (30’) con il portiere bolognese ancora protagonista nel recupero su Cedrini.Comincia malissimo la ripresa per il Futsal, Varietà colpisce di  testa ma scavalca imparabilmente il proprio portiere. Doppia emozione al 7’: Oleh chiude su Guio, sul ribaltamento di fronte Varietà imbecca Kertusha che manda sul fondo da pochi passi. I ravennati accusano il colpo e la manovra si fa ancora più farraginosa. Al 10’ Oleh salva in spaccata su Ruffo. Al 13’ ha una buona opportunità Varietà ma tira addosso a Cerulli. Un minuto dopo Lissandrin a porta praticamente vuota colpisce la parte alta della traversa. Al 17’ Cedrini si libera bene ma manda sul fondo (18’ e 21’). Non fortunato Varietà al 22’: il suo destro colpisce il palo esterno. Due minuti dopo Ferrocci trova l’opposizione di Cerulli. Il capitano bolognese Improta chiude i conti al 56’ raccogliendo il rimpallo del palo sul tiro di Ruffo. Il Ravenna usufruisce di un rigore al 58’ (fallo di mano di Guio su tiro di Aldo Lucchese, Kertusha trasforma. Al 60’ Palombi indirizzerebbe bene verso la porta avversaria ma Kertusha nel tentativo di deviare in pratica sventa l’opportunità.

Il tabellino di Futsal Ravenna-Aposa 2-4 (pt 1-2)
FUTSAL RAVENNA: Aguzzoli, Palombi, Cedrini, Kertusha, Canducci, Ferrocci, Maroncelli, Varietà, Oleh, Murra, Al. Lucchese, An. Lucchese. All.: Rumore.
APOSA: Cerulli, Canitano, Fadiga, Cazzola, Fontana, Lissandrin, Guio, Improta, Marchi, Ruffo, Marcuz, Fantini. All.: Orlando.
ARBITRI: Loreti di Imola e Pavone di Forlì.
RETI: 7’ ptFadiga, 13’ ptMarchi, 18’ ptKertusha, 2’ st Varietà (aut.), 26’ st Improta, 28’ st Kertusha (rig.).
AMMONITI: Marcuz, An. Lucchese, Fontana, Ruffo,Guio.

Condividi.