wpid-Imola-Calcio-a-5-promozione-serie-A1-2016.jpg

CALCIO A 5: Imola fa la storia, vola in Serie A1!

Imola batte per la seconda volta Augusta in finale promozione, questa volta per 3-2, e scrive la leggenda. Doppio salto dalla B alla massima serie per la formazione di Vanni Pedrini e alla fine della gara esplode la festa al Cavina. All'andata, una settimana fa, i rossoblù avevano espugnato il PalaJonio con un 4-5 che li aveva portati leggermente in vantaggio sui siciliani. Davanti al proprio pubblico le gambe non hanno tremato e la testa è stata lucida per compiere l'impresa che scrive la storia della società del Presidente Andrea Gubellini. Non solo: è la vittoria di una città intera che ha scoperto questo “nuovo” sport e ha trascinato pian piano la squadra al paradiso. Complimenti sono giunti da tutte le parti, comprese altre squadre del settore come Rimini, Aposa e Faventia. “Ancora non ci credo – ha commentato sbalordito il tecnico Vanni Pedrini al termine del match – , è un sogno che si realizza. Partita che si è messa subito male per un goal incassato evitabilissimo, bravi noi a stare sul pezzo e non mollare mentalmente al cospetto dell’alto tasso di esperienza dell’Augusta. Tutti straordinari – conclude emozionato Pedrini -, ora è giunto il momento di godere di questa vittoria”. 

Ma Group: Carpino, Scala, Barbieri, Conti, Lopez Escobar, Resta, Revert Cortés, Frassineti, Castagna, Vignoli, Pietrobom, Juninho. Allenatore: Pedrini
Augusta: Soso, Rizzo, Ranno, Diogo, Carbonaro, Creaco, Fortuna, Jorginho, Molone, Scheleski, Richichi, Ghirlanda. Allenatore: Rinaldi

Arbitri: Nitti (Barletta) – Di Guilmi (Vasto) 
Cronometrista: Maragno (Bologna)

Marcatori: 1’29”pt Creaco (Au), 12’43”pt Revert Cortés (Ma), 15’59”pt Castagna (Ma), fine primo tempo 2-1; 52”st Creaco (Au), 18’20”st Lopez Escobar (Ma), fine partita 3-2. 
Ammoniti: Jorginho (Au), Revert Cortés (Ma), Soso (Au), Lopez Escobar (Ma), Vignoli (Ma)
Espulsi: Scheleski

Condividi.