Futsal Ravenna

CALCIO A 5: Impresa Ravenna a Castel San Pietro, è salvezza!

Ravenna si gode una gioia supplementare, in rimonta supera 3-1 la tradizionale avversaria dell’Ass. Club e si garantisce la salvezza relegando in C2 i rosanero. La squadra di Selvatici era andata in vantaggio a metà ripresa con un gol molto contestato ma a trenta secondi dalla fine Cedrini impatta la contesa mandando tutti ai supplementari che in caso di parità avrebbe ancora salvato i castellani ma ancora Cedrini e poi Kertusha regalano l’1-3 agli ospiti.
Dopo settanta secondi primo brivido: Pupa scarica il sinistro che Maroncelli respinge in tuffo. La circolazione di palla di Ravenna è lenta e i rosanero provano ad approfittarne al 7′ con il proprio capitano Gambetti che però manda sul fondo in diagonale. Al 9′ Kertusha appena entrato si fionda su un’incertezza difensiva castellana ma Alessandrini lo chiude in uscita. Un minuto dopo Gatti manda di poco fuori da buona posizione. Passano altri sessanta secondi e nuovamente Kertusha con un tracciante mette i brividi alla difesa dei padroni di casa. Al 13′ la punizione di Pupa sorvola la traversa, quella di Gambetti è respinta in tuffo da Maroncelli che si ripete con altre due parate spettacolari su Pupa pochi secondi dopo. E’ molto bello il contropiede ravennate sull’azione successiva ma Alessandrini in uscita bassa ferma Varietà. Al 19′ la puntata di Kertusha è sul fondo, quella di Patruno al 23′ non ha miglior sorte. E’ molto buona l’imbucata per Migliori al 24′ ma, anche ingannato dal sintetico, non riesce ad arrivare al tiro pericoloso. Al 28′ altra sfida Pupa-Maroncelli e anche questa volta esce vincitore l’estremo difensore. A un minuto dall’intervallo Lucchese colpisce il palo a portiere battuto.  Al 4′ st la prima conclusione della ripresa, di Kertusha, Alessandrini alza a mani aperte. Al 6′ è insidioso ancora Kertusha ma Selvatici concede solo il corner mettendo i brividi al proprio portiere che para in tuffo su Lucchese al 39′. Un minuto dopo il mancino di Pupa viene bloccato a mezza altezza da Maroncelli, quello di Cedrini al 42′ è respinto di piede da Alessandrini. A metà tempo l’Ass. Club passa in vantaggio: fallo laterale calciato da Selvatici, il pallone finisce in rete ma la coppia arbitrale ravvisa un tocco ravennate e convalida la rete. La squadra di Rumore tenta la reazione: Lucchese e Cedrini mandano sul fondo, più pericoloso il destro di Gatti che Alessandrini smorza in corner, al 53′ palo di Cedrini. Ottanta secondi dopo il tiro di Pupa viene parato in due tempi da Maroncelli, al 57′ lo stesso Pupa colpisce la traversa. A trenta secondi dal triplice fischio il Ravenna pareggia con un bellissimo destro che si insacca dove il portiere rosanero non può arrivare. In pieno recupero Kertusha sfiora il colpo che potrebbe valere la salvezza ma il sinistro è debole e Alessandrini si salva di piede. Dopo la conclusione di Pupa fuori di poco, Kertusha al 3′ pts costringe Alessandrini ad alzare in angolo. Un minuto dopo Pupa in scivolata anticipa Gatti un attimo prima del tiro. Ma nel recupero del supplementare ancora Cedrini, questa volta con il mancino ribalta il risultato. Al 2′ sts Ravenna mette in ghiaccio la salvezza con la perfetta punizione di Kertusha che si insacca sotto la traversa. Il forcing finale castellano non cambia il finale, la difesa giallorossa regge l’urto.

Il tabellino di Ass. Club-Futsal Ravenna 1-3 dts (0-0, 1-1)
ASS. CLUB: Alessandrini, Fabbri, Roncassaglia, F. Selvatici, Gambetti, Pupa, Costa, Leonesi, Naldi, Ottoni, D’Alessandro, El Batal. All.: R. Selvatici
FUTSAL RAVENNA: Maroncelli, Gatti, Tomasella, Cedrini, Migliori, Canducci, Varietà, Lucchese, Patruno, Kertusha, Malecore. All.: Rumore
ARBITRI: Palomba di Imola e Oliani di Ferrara
RETI: 15′ st Selvatici, 30′ st, 5′ pts Cedrini, 2′ sts Kertusha
AMMONITI: Gambetti, Gatti, Maroncelli, Naldi

Condividi.

Notizie correlate