rimini calcio a 5

CALCIO A 5: Impresa solo sfiorata per il Rimini contro il Fossolo

Impresa sfiorata per il Rimini, che nell’occasionale cornice del Multieventi (indisponibile il Flaminio), rimonta tre reti al forte Fossolo per poi subire nel finale la più dolorosa delle beffe. Un punto probabilmente avrebbe cambiato poco le sorti della classifica, ma il morale sicuramente ne avrebbe tratto giovamento. Sicuramente da applaudire la combattività di una squadra che non vuole gettare assolutamente la spugna. Quintetto iniziale con Ciappini, Belloni, Carta, Toscano e Galasso. La partenza del Rimini è coraggiosa e i biancorossi in maglia fluo pensano prima di tutto a difendersi però senza troppi timori di proporsi. La prima occasione porta la firma di Belloni che si sgancia in avanti e scarica il destro: nessun problema per Gadini. La risposta del Fossolo con bomber Nicolò Stanghellini, la sua puntata viene disinnescata con la manona aperta da Ciappini. I bolognesi fanno salire i giri del motore e il Rimini inizia ad andare in difficoltà, al 14′ ci vuole il miglior Carta per salvare su El Gachi, poco più tardi il capitano in una sortita offensiva non riesce a correggere in rete un invito sul secondo palo. Al 18′ fa il suo ingresso in campo Ercolani e si dimostra subito pimpante dopo la brillante esperienza con la rappresentativa dell’Emilia-Romagna al Torneo delle regioni. Il Rimini chiude magistralmente ma poi come puntualmente succede arriva il regalo: minuto 23′, rilancio di Gadini, El Gachi supera indisturbato il complice Belloni, diagonale a incrociare che si infila in rete. Poco più tardi, Ciappini salva la baracca su Emma. Sul finire di tempo il Fossolo spiana la strada con il bis di Nicolò Stanghellini che anticipa l’uscita di Ciappini per piazzarla nell’angolino. Il Rimini lotta, non perde le speranze e al 7′ della ripresa accorcia le distanze con una punizione di capitan Carta, aiutato da una deviazione. I biancorossi si riaccendono, ma El Gachi spegne (per poco) l’entusiasmo, brucia con troppa semplicità Pasqualini e deposita dove Ciappini non può arrivare. Il poker è quasi immediato ed è targato Nicolò Stanghellini, che si conferma una bestia nera per il Rimini. Ma le emozioni non finiscono e la partita si infiamma, i romagnoli la riaprono in due minuti con le reti di un super Carta e Lari, per poi sfiorare il pareggio con Ercolani. L’inerzia è cambiata, il Fossolo ha smarrito la bussola e al 24′ arriva il clamoroso pareggio con Ercolani che sfrutta “l’assist” di Toscano e la spinge dentro: rimonta strepitosa. Al 26′, la discutibile mossa bolognese di far salire il portiere in avanti all’attacco, strappa mezzo sorriso al Rimini, che recupera palla e con la porta sguarnita prova la rete dalla distanza siderale con l’incontenibile Carta: Zaccone salva di testa al limite dell’area. Nel momento migliore, i biancorossi cadono: El Gachi dal fondo la mette dentro per Emma che viene lasciato incredibilmente solo e le canta ai “padroni di casa” siglando il 5-4. Nel finale Germondari prova la mossa disperata del portiere in movimento e su punizione arriva il 6-4 di El Gachi con una splendida acrobazia: partita pirotecnica che non sorride al Rimini, meritevole di aver rimontato tre reti e aver sfiorato l’impresa. Unico rammarico, i ricorrenti regalini che purtroppo sono un leitmotiv di questo campionato. Se l’attenzione fosse stata più elevata, forse il verdetto sarebbe stato differente. Con prestazioni simili, questo orgoglio e un capitan Carta in stato di grazia, la salvezza è molto più alla portata.

Il tabellino di Rimini-Fossolo 4-6
RIMINI: Ciappini, Belloni, Barducci, Toscano, Carta, Marani, Ercolani, Vitali, Galasso, Pasqualini, Lari, Tarantini. All.: Germondari.
FOSSOLO: Gadini, Zaccone, Cassese, Castillo, El Ghachi, Mendoni, Concetti, N. Stanghellini, F. Stanghellini, Emma, Rapini, Di Nello. All.: Vanni
ARBITRI: Cursio di Cesena e Pavone di Forlì
RETI: 23′ pt El Gachi, 30′ pt N. Stanghellini, 7′ st Carta, 12′ El Gachi, 14′ st N. Stanghellini, 16′ st Carta, 17′ st Lari, 23′ st Ercolani, 27′ st Emma, 33′ st El Gachi.

Condividi.

Notizie correlate