wpid-Futsal-Ravenna.jpg

CALCIO A 5: Ravenna brinda all’Osteria grazie a Kertusha e Cedrini

Il Futsal Ravenna può brindare in Osteria per ricominciare al meglio il campionato dopo la brillante finale di Coppa (0-2). La formazione di Rumore, ridotta ai minimi termini (ben sette assenze) e sempre più verde comincia molto bene, andando in vantaggio dopo undici e chiudendo i conti a un minuto dalla fine una partita spezzettata e fallosa. Dopo venti secondi la prima emozione: Bergami manda di poco sul fondo. Risponde il Ravenna al 4′ con Kertusha, para Garrasi. Due minuti dopo sugli sviluppi del corner di Lucchese ci prova ancora Kertusha, Bergami salva sulla linea. Sul ribaltamento di fronte Benni imbuca ma Maroncelli è attento. All’8′ ancora Kertusha con un diagonale dalla distanza sfiora il secondo palo. La pressione ravennate porta i suoi frutti all’11’: Cedrini impegna Garrasi che respinge corto, Kertusha piomba sul pallone per il provvisorio 0-1. Un minuto dopo doppio intervento di Maroncelli su Perrotta e Arrivabene. Al 14′ è Cedrini a impegnare il portiere avversario. A cavallo del 18′ altre due sfide Arrivabene-Maroncelli ma in entrambi i casi esce vincitore il portiere. Sul ribaltamento di fronte è Canducci a impensierire la difesa emiliana. Il ritmo è alto, Maroncelli chiude su Perrotta, poi Thiebaud apre troppo il destro e spara sul fondo. Al 25′ Campagna recupera palla su Patruno, serve Perrotta che manda sul fondo da buona posizione. Poco fortunato il Futsal al 29′: Aldo Lucchese colpisce il palo a portiere battuto. Al 5′ st combinazione Santi-Benni con quest’ultimo che manda di poco sul fondo. Sul ribaltamento di fronte Cedrini salta due avversari e impegna Garrasi, il pallone finirebbe comunque in rete ma Santi salva sulla linea. Un minuto dopo il tiro-cross di Patruno non trova Sampaoli in tempo per l’intervento. Al 38′ altra respinta del portiere emiliano su Cedrini. Sessanta secondi dopo altro doppio intervento di Garrasi, sulla punizione di Kertusha e Cedrini. Sul rapido contropiede portato da Kertusha e Patruno è ancora protagonista l’estremo difensore emiliano. E’ un vero assedio, anche Cedrini spara addosso al portiere. Al 43′ è il turno dell’Osteria Grande a colpire il palo con Perrotta. Sul tiro di Longhi si salva Cedrini che subito dopo impegna Garrasi. Il suo dirimpettaio Maroncelli para su Arrivabene per poi ripetersi con un incredibile tuffo su Perrotta. L’Osteria Grande si affida al portiere di movimento e Cedrini dalla propria metà campo insacca il 2-0 decisivo a un minuto dalla fine con l’Osteria che finisce con l’espulsione di Longhi.

Il tabellino di Osteria Grande-Futsal Ravenna 0-2 (pt 0-1)
OSTERIA GRANDE: Garrasi, Arrivabene, Thiebaud, Benni, Santi, Perrotta, Pruscini, Mouadine, Longhi, Pirazzini, Bergami, Campagna. All.: Giordano
RAVENNA: Oleh, Cedrini, Migliori, Patruno, Kertusha, Al. Lucchese, Canducci, An. Lucchese, Maroncelli, Murra, Brighi, Sampaoli. All.: Rumore
ARBITRI: Mosconi di Cesena e Di Giovanni di Bologna
RETI: 11′ pt Kertusha, 29′ st Cedrini
AMMONITI: Santi, Perrotta, Al. Lucchese
ESPULSI: 30′ st Longhi

Condividi.

Notizie correlate