ingresso in campo olimpia rimini calcio a 5

CALCIO A 5: Ravenna-Rimini, un’intera stagione in 40 minuti di gioco

Il passato non conta più. Domani il Rimini si gioca la salvezza nell’infuocato play-out di Ravenna (ore 15) nella bolgia della palestra “Morigia”. Per mantenere la C1, servirà una prova maiuscola di tutto il gruppo, soprattutto sul piano caratteriale. Le differenze tecniche in partite del genere si annullano e così bisognerà giocarla sul fisico e la fame. E’ già stata archiviata la tremenda debacle del 9 febbraio scorso quando i giallorossi rifilarono cinque reti a Carta e compagni dopo la vittoria dell’andata (5-1 per il Rimini) e la sconfitta in coppa (2-1 per i giallorossi). I biancorossi sono in salute, hanno già dimostrato nel finale di stagione la maturità giusta che ora andrà tradotta sul campo nell’atto più emozionante. Grande attesa per i giovani, ma anche per i senatori, su tutti capitan Carta e Toscano. Non è stata una settimana di preparazione come le altre per i ragazzi, che anche stasera si incontreranno per una rifinitura, momento per rinsaldare il gruppo e studiare qualche schema più che spingere sull’acceleratore. Germondari curerà ogni dettaglio e poi scioglierà ogni dubbio prima della partenza di domani. Destinazione Ravenna, la gara dell’anno. “Dovremo dare tutto quello che abbiamo, senza paure e rimpianti – le parole del mister – è un’ultima spiaggia, ce la dobbiamo giocare a viso aperto, non dobbiamo pensare che se perderemo avremo una seconda chance la settimana prossima contro la perdente di Ass.Club-Aposa. Spero di vedere tutti i giocatori con la bava alla bocca, se non sono riuscito a trasmettere questo, è un fallimento”.
Il brutto ko di tre mesi fa è dimenticato, dovrà invece servire come lezione e motivo di orgoglio. “Non dobbiamo pensarci, anzi è il caso di soffermarci sull’atteggiamento mostrato nelle ultime partite, per esempio nel primo tempo contro il Forlì e nel secondo di sabato contro l’Osteria. Il nostro finale di stagione, indipendentemente dai risultati, mi ha soddisfatto”.
Tutti i leoni biancorossi verranno tenuti sulla corda prima dello spettacolo, che si vorrà trasformare in festa. “Sarebbe fondamentale chiudere la stagione, ci attendono un campo rognoso e un avversario fisico, esperto e malizioso. Conta solo un risultato (in caso di parità dopo i supplementari sarà salvo il Ravenna per migliore piazzamento), dovremo tirare fuori tutta la cattiveria, la determinazione e il coraggio, sfruttando al meglio le occasioni che ci capiteranno”.

Condividi.

Notizie correlate