Rimini calcio a 5

CALCIO A 5: Rimini sprecone, L’Osteria lo blocca sul 2-2

L’ennesima trama di un romanzo con le pagine intrise dalle stesse parole. Il Rimini pareggia 2-2 contro l’Osteria Grande e chiude il girone d’andata a 16 punti assieme all’Ass. Club. Paradosso, i biancorossi affascinano ma non conquistano. L’andamento, a livello di risultati, è da invertire immediatamente, perché tre pareggi e quattro sconfitte in sette gare è un dato più che allarmante. Il punto nell’insidioso (e inadeguato) campo “Casatorre” però almeno smuove, seppur di poco, la classifica e mette ancora una volta in luce le potenzialità dei ragazzi di Germondari.
La partenza è in salita per il Rimini, che si ritrova sotto dopo appena 3′ minuti con una bordata dalla distanza di Santi che coglie impreparato Ciappini. La reazione è immediata e Pasqualini inventa il pareggio con una strepitosa azione personale al 5′. I padroni di casa cercano il nuovo vantaggio ma Belloni risponde immediatamente con una conclusione dalla distanza. I biancorossi sono vivaci e continuano a collezionare occasioni senza sfruttarle (un paio di punizioni e contropiede), nel finale di tempo è lo scatenato Pasqualini a trovare sulla sua strada l’attento Garrasi. L’avvio di ripresa è un film già visto negli ultimi anni a Rimini, con capitan Carta che tutto solo davanti al portiere non riesce a sfondare la rete. L’appuntamento è rimandato al 5′ quando il migliore dell’incontro, Elia Pasqualini, incanta la scena conquistando la sfera da fuori area segnando da posizione defilata. Il 2-1 biancorosso dura pochissimo, perché passano due giri di lancette e Santi sfrutta un clamoroso errore di Ciappini che vale il 2-2. Il Rimini non ci sta e affila gli artigli con Lari e Belloni, ma Garrasi è super. Lo stesso Lari al 17′ ha la grande chance a tu per tu con l’estremo difensore bolognese ma getta alle ortiche colpendo in pieno il palo, allo scadere invece ci prova Galasso. Finisce 2-2 con l’ennesima morale, un pareggio pieno di rimpianti per le occasioni non finalizzate, ma la consapevolezza che questo Rimini ha valori importanti e un gruppo di giovani interessante.
“Abbiamo dominato – le parole di mister Davide Germondari a caldo – a livello di occasioni non c’è stata storia, sarebbe potuta finire almeno 6-2. Sono contento per la prestazione, la squadra ha giocato bene, il problema però purtroppo è sempre lo stesso, facciamo fatica a segnare, peccato perché si trattava dell’ennesimo scontro diretto per la salvezza”.
Rinviata per neve invece (si sarebbe dovuto giocare all’aperto) la gara Juniores tra Santa Sofia e Rimini.

IL TABELLINO DI OSTERIA GRANDE-RIMINI 2-2
OSTERIA GRANDE: Garrasi, Arrivabene, Thiebaud, Benni, Santi, Menna, Perrotta, Salvadè, Pruscini, Pirazzini, Campagna, Ianniciello. All.: Giordano
RIMINI: Ciappini, Barducci, Belloni, Faedi, Gasperoni, Carta, Marani, Galasso, Pasqualini, Lari, Tarantini, Muratori. All.: Germondari
ARBITRI: Ricci di Ravenna e Tarantino di Forlì
RETI: 3′ pt Santi, 5′ pt, 5′ st Pasqualini, 7 st Santi

Condividi.

Notizie correlate