CALCIO: Cesena, il finale di stagione è amaro – VIDEO

Più che all’Orogel Stadium, sembrava che il Cesena giocasse in trasferta. Il riferimento non era tanto al clima sugli spalti dello stadio bianconero, quanto più all’approccio alla gara contro lo Spezia. Nella gara che valeva un’intera stagione i ragazzi di Massimo Drago si sono fatti schiacciare dalla pressione, mettendo in chiara evidenza quei limiti strutturali di personalità evidenziati nella versione da trasferta durante la stagione regolare. E così, dopo le prime schermaglie di gioco, è stato lo Spezia a prendere in mano le redini del match, prima reclamando (e a ragione) un rigore per la clamorosa trattenuta di Capelli ai danni di Catellani, poi dopo la sfortunata rasoiata a fil di palo di Kessie, cogliendo un palo clamoroso per l’errore di Fontanesi sul cross di De Col. Da un’autorete sfiorata ad una frittatona realizzata, quella di Renzetti che insaccava alle spalle di Gomis al 40′ sugli sviluppi di un corner battuto da Piccolo. Nella ripresa Drago provava a raddrizzarla, dentro anche gli acciaccati Sensi e Konè e al 20′ i bianconeri pervenivano al pareggio: fallo dell’ex De Col su Ragusa, questa volta Pairetto non sbagliava e Ciano impattava sull’1-1. Un punteggio che, se conservato sino al 120′, avrebbe consentito al Cesena di qualificarsi per la semfinale, ma a cinque minuti dalla fine ecco arrivare la doccia gelata, la rete di Postigo che sfruttava un velo di Situm per anticipare Magnusson e trafiggere per la seconda volta Gomis. La stagione del Cesena finiva così: nella maniera più amara per quello che poteva essere e non è stato.

Condividi.

Notizie correlate