CALCIO: De Vecchis ex terribile, il Ravenna espugna Castelfranco – VIDEO

Ritrova la rete De Vecchis dopo due mesi e il Ravenna, ridisegnato tatticamente con il 4-3-1-2, con Radoi dietro il duo d’attacco Innocenti-De Vecchis, torna a vincere dopo sette turni di astinenza. La grande giornata dell’ex più atteso (tre stagioni a Castelfranco, tutte chiuse in doppia cifra) è il viatico per un successo pesante, prezioso e meritato della squadra giallorossa, che può disegnare ora scenari diversi per il prosieguo della stagione, alla luce anche dei risultati maturati sugli altri campi.
L’inizio è tutto di marca giallorossa. Il Ravenna prende in mano il pallino del gioco e costringe la Virtus sulla difensiva. Al 12’ sugli sviluppi di una punizione calciata da Radoi, matura il vantaggio: De Vecchis arpiona un pallone vagante in area locale e trova il diagonale vincente che sblocca la gara e il suo lungo digiuno. Il Ravenna insiste e al 26’ Guagneli manda alto un tiro dal limite. La Virtus si scuote e comincia a salire di tono, rendendosi pericolosa in due situazioni di calcio piazzato, con pallone recapitato in entrambi i casi a Negri che però non trova la porta da buona posizione. Poi al 44’ proprio Negri, a gioco fermo, scaglia il pallone contro la panchina del Ravenna, guadagnandosi la doccia anticipata. L’inferiorità numerica non blocca la Virtus che si presenta aggressiva al rientro dagli spogliatoi, ma è il Ravenna a pungere al 5’ con Radoi che, solo davanti a Gibertini, non aggancia il bel suggerimento di Leonardo. All’8’ Cortese su punizione indirizza in area: Magnani è scavalcato dalla traiettoria del tiro, ma è la traversa a dire no alla Virtus. E al 15’ De Vecchis suggella la sua sontuosa partita da ex insaccando di testa, con una pregevole torsione, un cross dalla tre-quarti di Righini. E lo stesso De Vecchis sfiora il tris mandando fuori di un niente al 21’ un bel pallone servitogli da Innocenti. Il Ravenna si rilassa nel finale e al 41’ incassa il gol di Rolfini, che finalizza una punizione dalla tre-quarti del solito Cortese. La reazione ravennate è immediata, ma la grande iniziativa personale di Ambrogetti finisce sul palo. Poi può liberarsi la festa giallorossa per la quinta vittoria stagionale, la seconda in trasferta. “Vittoria bella, importante e meritata – sottolinea Andrea Mosconi a fine gara -. Abbiamo finalmente raccolto quello che abbiamo seminato con il lavoro quotidiano. Sono contento per i ragazzi, meritavano questa soddisfazione. Abbiamo avuto un avvio devastante, in cui siamo andati con merito in vantaggio, e poi abbiamo gestito bene, a parte il finale di gara in cui abbiamo subito gol, anche per una mancanza di tranquillità che ci portiamo dietro. Tante volte avevamo visto sfumare vittorie o risultati positivi che meritavamo. Speriamo che questo successo sia la svolta che cercavamo”.

Il tabellino di Virtus Castelfranco-Ravenna 1-2
VIRTUS CASTELFRANCO:
Gibertini, A. Vinci (17’ st Sacenti), Laruccia, Negri, Girelli, Benedetti, Oubakent, G. Vinci (29’ st Tamburini), Rolfini, Lauricella, Cortese. A disp.: Cordisco, Budriesi, Signorino, Miklosvari, Serafini, Marmiroli, Cortesi. All.: Chezzi
RAVENNA: Magnani, Atzori (27’ st Maini), Leonardo, Mandorlini, Righini, Antoniacci, Guagneli, Del Mastio, Innocenti, Radoi (48’ st Regno), De Vecchis (30’ st Ambrogetti). A disp.: Marendon, Caidi, Magri, Destani, Petrascu, Battiloro. All.: Mosconi
ARBITRO: Lavelli di Sesto San Giovanni
RETI: 12’ pt e 15’ st De Vecchis, 41’ st Rolfini
NOTE: Espulso al 44’ pt Negri. Ammoniti: Lauricella, Benedetti, Girelli, De Vecchis, Del Mastio, Atzori, Leonardo, Tamburini. Angoli: 4-5. Recupero: 3’ e 4’

Condividi.