CALCIO: Due sconfitte in 72 gare: i numeri pazzeschi della Sammaurese entrano nella storia – VIDEO

C’è una squadra che ha cannibalizzato i recenti campionati di Promozione ed Eccellenza: si chiama Sammaurese, il team di San Mauro Pascoli rivelatosi nelle ultime stagioni una specie di schiacciasassi quando il gioco si faceva duro, vale a dire nei gironi di ritorno. I dati sono impressionanti: dalla stagione 2011/12 a quella attuale, sulle 72 partite disputate dai giallorossi nelle seconde fasi dei campionati, la squadra di Protti ne ha vinte ben 50, pareggiate 20 mentre le sconfitte ammontano ad appena… due. Sì, il dato è proprio questo, due sole sconfitte, una delle quali a campionato ormai archiviato in Promozione, l’1-2 col Gambettola nell’ultima partita stagionale, mentre l’altra risale al 20 febbraio 2013, il big match perso a Martorano col Romagna Centro che a fine anno avrebbe conquistato l’accesso in serie D. In buona sostanza, quindi, la Sammaurese è imbattuta da quasi tre anni nei propri gironi di ritorno: un trend che i giallorossi stanno sino ad ora consolidando anche in questo campionato, visti e considerati i recenti pareggi nei derby con Romagna Centro e Ribelle a cui hanno poi fatto seguito due successi consecutivi, quelli a Lentigione e col Virtus Castelfranco.
Il trait d’union di questo ciclo si chiama Stefano Protti: allenatore di indiscutibili capacità, motivatore vero se ce n’è uno, anche in questa stagione ha saputo plasmare la squadra a sua immagine e somiglianza, rendendola capace di imprese ai limiti dell’impossibile. Ma se Protti è la mente e il cuore di questa Sammaurese, il suo braccio armato si chiama Thomas Bonandi: il fantasista romagnolo ha accompagnato la Sammaurese in tutte le tappe della sua crescita, ha vacillato nei suoi propositi di fedeltà alla causa giallorossa solo un paio di estati fa (c’era la Reggiana che bussava…) ma non se n’era fatto nulla. Buon per lui, alla fine, ma soprattutto buon per la Sammaurese.

Condividi.

Notizie correlate