Lamberto Zauli

CALCIO: È già iniziata la rivoluzione d’estate sulle panchine della Romagna

Non c’è tempo da perdere: questo sembra il minimo comune denominatore delle mosse di mercato di questi primi giorni di offseason per le società romagnole. E così, se il destino del Rimini è ancora in stand by, almeno fino a sabato, quello del Santarcangelo comincia già a profilarsi e vede farsi sempre più distante l’ipotesi di uno Zauli-bis sulla panchina gialloblu: il tecnico romano è vicinissimo al Teramo ed il ds Melini è già alla ricerca di un sostituto, con Medri (in uscita dal San Marino) in pole. Scendendo in serie D, il valzer delle panchine è già iniziato, col Ravenna che in settimana ha annunciato l’ingaggio dalla Ribelle di Mauro Antonioli lasciando campo libero per il ritorno a Catiglione di Alessandro Marsili, il tecnico della promozione in D per entrambe le formazioni. Confermatissimo Candeloro ad Alfonsine, dove approda il portiere Enrico Calderoni che prenderà il posto di Simone Lusa.
Capitolo-Eccellenza: chi dovrà affrontarla obtorto collo, come Bellaria (retrocessa dalla D) e Massa Lombarda (eliminata dagli spareggi-promozione) sta adesso muovendo i primi passi in vista di una nuova programmazione della stagione che verrà. I gabbiani salutano Renato Cioffi, tecnico che ha ben figurato ed ora cercheranno un nuovo profilo per ripartire, la cui scelta sarà compiuta da Franco Varrella, tornato a far parte proprio in questi giorni della società presieduta da Sauro Nicolini. I bianconeri invece salutano Simone Muccioli, con cui hanno sfiorato l’impresa della promozione in serie D: le strade del tecnico e del Massa Lombarda si sono già divise.

Condividi.

Notizie correlate