CALCIO: Eccellenza, la tirannia dell’Alfonsine non lascia scampo alle rivali – VIDEO

Impressionante, inarrestabile Alfonsine: gli aggettivi per descrivere il campionato dei biancoblu sono terminati così come le speranze delle inseguitrici di potersi avvicinare alla capolista dell'Eccellenza, ora a +14 sul tris di inseguitrici composto da Progresso, Massa e Sasso Marconi. La pratica-campionato sarà archiviata in una delle prossime otto giornate rimaste da qui alla fine del torneo, eppure vale la pena di soffermarsi su quelli che ad oggi sono gli innegabili punti di forza dei ravennati.
Sarebbe facile indicare nel bomber Salomone o nel capitano Innocenti i segreti del successo biancoblu. No, l'Alfonsine è molto di più: è una squadra capace di ovviare anche ai periodi di assenza dei suoi califfi senza colpo ferire, grazie ad un impianto di gioco che non conosce pecche, tanto spietato in fase offensiva quanto inespugnabile in fase difensiva. A proposito: alla voce gol subiti nelle ultime cinque partite scrivete pure… zero: l'ultimo ad aver perforato la porta difesa da Lusa è stato Pagani, il 25 gennaio scorso, in un romanzesco Argentana-Alfonsine in cui la squadra di Candeloro si ritrovò sotto di due reti ma nell'ultimo quarto d'ora ribaltò la frittata e finì per vincere 4-2. Sì, perchè questo Alfonsine è capace veramente di tutto.

Condividi.

Notizie correlate