wpid-san-zaccaria-sudtirol-938x535.jpg

CALCIO FEMMINILE: Il San Zaccaria devolverà parte dell’incasso del match con la Reggiana alle popolazioni colpite dal terremoto

Le giocatrici, i dirigenti e tutti i volontari che ruotano attorno al San Zaccaria sono stati molto colpiti dall’evento luttuoso provocato dal sisma che ha interessato il centro Italia in questi giorni. Chiunque in questo momento all’interno della società è pervaso da un sentimento di solidarietà nei confronti delle popolazioni che in queste ore stanno soffrendo ed anche di profonda stima e gratitudine per tutte quelle persone che si stanno prodigando instancabilmente per cercare di salvare delle vite umane.
La società biancorossa crede che il calcio, sport più amato, seguito e praticato in Italia, debba cercare di dare una mano significativa nei confronti di chi in questi giorni sta subendo sulla propria anima le sofferenze di un evento così terribile: per questo motivo il San Zaccaria ha deciso che in occasione della gara valevole per il primo turno di Coppa Italia di domani 28 agosto 2016 alle ore 15.30 contro la Reggiana non concederà alcun titolo di ingresso gratuito, devolvendo parte dell’incasso alle popolazioni colpite da questo evento.
“Ciò che è successo è stato un colpo al cuore per tutti noi che solo pochi anni fa abbiamo toccato da vicino il dramma e la paura di svegliarsi in piena notte a causa di un terremoto”, dice il presidente Rinaldo Macori. “Siamo addolorati e vorremmo fare qualcosa per tutte quelle persone che oggi stanno soffrendo. Nel nostro piccolo crediamo che il gesto di devolvere parte dell’incasso della partita di domenica contro la Reggiana alle popolazioni colpite dal sisma sia la cosa più giusta da fare e in questo senso voglio lanciare un appello a tutti gli sportivi romagnoli: venite allo stadio domenica e tutti insieme diamo una mano alle popolazioni e alle città colpite da questo triste evento”.

Condividi.

Notizie correlate