Riviera di Romagna-Wacker

CALCIO FEMMINILE: La doppia missione di Riviera e San Zaccaria

Provare a sorprendere da una parte, cercare di confermarsi come sesta forza del campionato dall’altra. Saranno con tutta probabilità questi gli obiettivi di Riviera di Romagna e San Zaccaria nei rispettivi impegni offerti dalla seconda giornata di ritorno del campionato di Serie A femminile.
La formazione di Marinella Piolanti dopo aver superato con il pareggio per 2-2 l’insidioso ostacolo Tavagnacco nel corso dell’ultima giornata casalinga, anche grazie al gol d’antologia di Donata Pancaldi, affronterà in trasferta una Res Roma in profonda crisi di risultati. La formazione giallorossa all’andata riuscì a strappare lo 0-0 anche in virtù di quella che era una delle migliori difese di tutta la Serie A. Le cose, però, nelle ultime partite sono cambiate radicalmente nella capitale: le giallorosse, che segnano pochissimo, ora subiscono davvero troppo. Nelle ultime quattro gare, oltre ad aver incassato altrettante sconfitte (due delle quali però contro Roma e Mozzanica), hanno segnato appena una rete, subendone addirittura tredici.
Fattore campo da sfruttare per provare a sorprendere invece per il Riviera di Romagna. La squadra di mister Marcelli ritroverà al centro della difesa capitan Cristina Ugolini dopo la giornata di squalifica rimediata a Verona. La sfida contro il Mozzanica in terra bergamasca evoca ricordi contrastanti. Amari per la sconfitta (3-2) , ma dolci per l’andamento della gara, che vide le romagnole passare addirittura in vantaggio all’8’ grazie alla rete di Mastrovincenzo, rimontata poi dai gol di Giugliano, Mason e Giacinti che resero inutile proprio la seconda rete della stessa Mastrovincenzo. Quella gara, fino a questo punto del campionato, resta anche l’unica nella quale il Mozzanica è passato in svantaggio tra le mura amiche. Un bel record se si considera che ad oggi l’impresa è riuscita solo al Tavagnacco alla decima giornata.

Daniele Pompignoli

Condividi.

Notizie correlate