wpid-Riviera-Romagna-Luserna-2-2

CALCIO FEMMINILE: Riviera, la prima finale è già andata in archivio

Riviera e San Zaccaria riescono a conquistare solo un punto nella diciottesima giornata del campionato di Serie A femminile. Per la formazione guidata da Marinella Piolanti il ko contro la Fiorentina è anche un po’ beffardo rispetto a quanto visto in campo. Certo, la squadra viola è in gran forma dal punto di vista atletico, gioca e domina sulle corsie laterali, ma non riesce ad essere così incisiva sotto porta. In questo senso il vantaggio segnato da Caccamo al 20′ è frutto anche di una difesa biancorossa un po’ troppo precipitosa in fase di disimpegno. Sul fronte San Zaccaria però va segnalato che le sortite offensive biancorosse spaventano non poco il portiere Thalmann e la maggior qualità degli attacchi del San Zaccaria viene premiata proprio al 26′ dal fantastico gol di Longato. Pur con ritmi inferiori anche il secondo tempo è sulla falsariga del primo, il vantaggio viola lo segna Panico al termine di un’azione corale viziata forse da una posizione di fuori gioco, poi il rammarico biancorosso aumenta con due ottime occasioni, delle quali la più netta è sicuramente la traversa colpita da Martina Piemonte, tra l’altro già a segno nella gara d’andata.
Raccoglie un punto il Riviera di Romagna guidato da Nevio Valdifiori. La squadra gialloblu disputava contro il San Bernardo Luserna la prima delle finalissime che la condurranno al termine del campionato, formazione che insegue le romagnole a due punti di distanza. Forti della loro posizione in classifica capitan Cristina Ugolini e compagne avevano due risultati utili su tre. Con la vittoria avrebbero aumentato il divario in modo considerevole, con il pareggio invece la distanza sarebbe rimasta invariata, ma con 90′ in meno verso la fine del campionato. Una sfida delicatissima che si era messa subito male con il gol di Moretti al 42′ del primo tempo e ancora peggio con l’espulsione di Volonnino ad inizio ripresa. Ecco perché, alla fine, il punto conquistato in extremis grazie al rigore di Colasuonno a tempo scaduto è un risultato davvero prezioso di cui fare tesoro in vista di queste ultime partite di campionato che opporranno la squadra di Valdifiori a due compagini in piena bagarre come Bari e Vittorio Veneto. Non perdere punti contro di loro sarà fondamentale per mantenere un posto nella prossima Serie A.

Daniele Pompignoli

Condividi.

Notizie correlate