sudtirol-san zaccaria 3-3

CALCIO FEMMINILE: Si chiude con un pareggio il campionato del San Zaccaria

Il San Zaccaria chiude la stagione 2015/2016 così come lo aveva iniziata: con un pareggio in trasferta sulle Alpi. Si inizio con l’1-1 di Tavagnacco, si chiude con il 3-3 di Bolzano contro il Südtirol, già retrocesso in Serie B con un turno d’anticipo e fanalino di coda della classifica. Ravennati che invece ottengono il 6° posto finale in Serie A, migliorando così il 9° posto della passata stagione.
Mister Piolanti deve rinunciare alle infortunate Pugnali e Piemonte, oltre al portiere Tampieri. Tre le giovanissime in campo dal primo minuto nelle fila biancorosse: esordio assoluto per Alessia Prenga e prima da titolare per Linda Casadio, che aveva esordito in massima serie appena due settimane fa. Tra le giovani della primavera, in campo anche Francesca Barbaresi dal primo minuto, mentre in panchina c’è per la prima volta il portiere Alessandra Parrella. La prima occasione del match è per Alessia Longato, che però non inquadra la porta, ma a passare in vantaggio per primo è il Südtirol: contatto molto dubbio in area di rigore tra Alessandra Tonelli e Linda Tucceri Cimini, per l’arbitro la spallata del terzino ravennate è da calcio di rigore. Dagli undici metri, non sbaglia la stessa Tonelli ed è l’1-0 per le altoatesine.
Bastano due minuti però alla stessa Tucceri Cimini per riportare in match in parità, trasformando un calcio di punizione dai 30 metri. Il suo sinistro è una sassata imprendibile per Chiara Valzolgher, ed è il pari delle ravennati. Prima dell’intervallo, però, le padrone di casa riescono a riportarsi in vantaggio con Pasqualini: è il 2-1 con il quale si va a riposo.
Nella ripresa, fuori Longato e Prenga nel San Zaccaria, dentro Simona Cimatti e Lara Barbieri. Dall’altra parte, fuori le due Brunello (Martina e Greta), al loro posto l’altra Tonelli (Lisa) e Ferrari. Al 53′ arriva il pareggio di Giulia Baldini, che sigla la rete numero cinque in stagione e riporta il punteggio in parità. Gara che vive di fiammate: le altoatesine si riportano avanti con Menegoni, poi però al 73′ arriva il 3-3 firmato Cimatti, che sfrutta un rimpallo e sigla il pari. L’assedio finale del San Zaccaria, con una Giulia Baldini particolarmente ispirata, non produce altre reti. Cala il sipario sulla stagione per entrambe le squadre: le padrone di casa lasciano la Serie A, mentre le ravennati chiudono al 6° posto in classifica. Resta da giocare solo la Coppa Italia, ma per il San Zaccaria è tempo solo di guardare: in semifinale si affronteranno Brescia-Mozzanica e Verona-Castelfranco, le vincenti (gare secche) si giocheranno il trofeo nella finalissima di Firenze.

Risultati 22esima ed ultima giornata Serie A 2015/2016: Bari-Luserna 0-2; Res Roma-Mozzanica 1-0; Riviera di Romagna-Brescia 0-8; Südtirol-San Zaccaria 3-3; Tavagnacco-Vittorio Veneto 5-0; Verona-Fiorentina 3-2.

Classifica finale: Brescia 55, Verona 50, Fiorentina 49, Mozzanica 44, Tavagnacco 41, San Zaccaria 26, Res Roma 22, Luserna 22, Vittorio Veneto 18, Bari 16, Riviera di Romagna 15, Südtirol 13.

Verdetti finali: Brescia Campione d’Italia. Brescia e Verona qualificate per la Champions League. Retrocesse: Bari, Vittorio Veneto, Riviera di Romagna e Südtirol. Domani l’ultima giornata di Serie B che sancirà le ultime tre promozioni in Serie A: già promosso con un turno d’anticipo lo Jesina, quasi fatta per il Como (+2 sul Valpolicella), Cuneo (+1 sul Castelfranco) e Chieti (+2 sulla Roma, ma con lo scontro diretto da giocare domani in Abruzzo).

Il tabellino di Südtirol-San Zaccaria 3-3
Südtirol: Valzolgher; Brunello G. (46′ Tonelli L.), Menegoni, Righi, Moling, De Luca, Vivirito, Brunello M. (46′ Ferrari), Dalla Giacoma, Pasqualini, Tonelli A. (84′ Paolillo). A disp. Schroffenegger, Torresani, Plankl. All. Paola Leoni
San Zaccaria: Montanari, Salamon, Montalti, Pancaldi, Casadio (75′ Santoro), Barbaresi, Prenga (52′ Barbieri), Principi, Tucceri Cimini, Longato (49′ Cimatti). A disp. Parrella, Galletti, Quadrelli, Petralia. All. Marinella Piolanti
Arbitro: Davide Bellato di Mestre
Reti: 27′ rig. Tonelli, 29′ Tucceri, 42′ Pasqualini, 54′ Baldini, 66′ Menegoni, 73′ Cimatti
Note: ammonita Principi

Condividi.

Notizie correlate