Gadda Forlì

CALCIO: Forlì, a San Marino sarà sfida-verità per il terzo posto

Tutti i nodi vengono finalmente al pettine per il Forlì: domani i i Galletti andranno in trasferta a San Marino, dove li attende una partita molto difficile contro i Titani, che ora inseguono a tre punti di distanza.
“In chiave Play Off, arrivare terzi è importante – il commento di mister Massimo Gadda – e domani ci sarà la possibilità di conquistare matematicamente il terzo posto, a due giornate dalla fine. La partita si presenta difficile, il San Marino è una squadra forte. Si affrontano la terza e la quarta in classifica, quindi due squadre fra le migliori di questo campionato. Credo che sarà difficile anche per loro”.
Il San Marino sarà un avversario temibile, vista la qualità della rosa: “Loro hanno dei giocatori forti, anche in attacco. Se devo fare un nome su tutti dico Ivan Buonocunto. Un ottimo centrocampista che ha molta qualità. È una squadra equilibrata e strutturata bene. Hanno tre punti in meno di noi, quindi con delle qualità importanti”.
I Galletti sono pronti all’appuntamento: “La squadra sta bene sia a livello fisico che morale. Ci mancano Bisoli, Angeli e Fantini che mercoledì ha subito una distorsione alla caviglia. Non è una cosa grave, starà fuori qualche giorno. Gianluca Turchetta ha fatto tutta la settimana di allenamento, non giocherà dall’inizio ma lo utilizzeremo per uno spezzone di partita”.
Il mister è soddisfatto delle recenti partite dei biancorossi: “Le ultime prestazioni sono state più che buone, inclusa la sconfitta di Lentigione. Domenica scorsa abbiamo sofferto un po’ nel secondo tempo, ma ci sta.A tre giornate dalla fine siamo terzi in classifica, un grande risultato”.
Se la classifica a fine campionato rimarrà invariata, San Marino e Forlì potrebbero incontrarsi nuovamente nelle fasi finali, ma non sarà la stessa cosa: “Le partite dei Play Off sono completamente diverse. Lì una delle due squadre è obbligata a vincere. Ci sono differenze nella preparazione della partita e nella tensione”.
Sugli undici titolari ci sono ancora delle incognite: “Di sicuro gioca un under per reparto. Sono costretto a sacrificare qualcuno davanti. La cosa più semplice sarebbe confermare quelli di domenica scorsa, però D’Appolonia sta bene, Marco Spinosa ha due settimane di allenamento nelle gambe ed è pronto. Non ho ancora deciso. Abbiamo un gruppo omogeneo, scegliere uno o l’altro cambia poco”.
Già scelti i giovani che scenderanno in campo, per i quali il mister ha speso delle belle parole: “I due under quasi sicuramente saranno Tentoni e Rrapaj. Diamo un turno di riposo a Enchisi, che lo abbiamo un po’ spremuto. Questo ragazzo ha fatto molto bene, è cresciuto tantissimo, però è un po’ stanco. Fanno una vita intensa perché divisa tra le lezioni a scuola, i viaggi in treno, gli allenamenti. È il primo campionato tra i grandi, anche se il giudizio su di lui è più che positivo. Paolo Rrapaj si è allenato sempre bene, è voluto rimanere qua, è cresciuto molto e ci può stare tranquillamente in questo campionato”.
Di seguito la terna arbitrale per la partita, che inizierà alle ore 15: dirigerà l’incontro il sig. Marco Ceccon della sezione di Lovere che sarà aiutato dagli assistenti Luca Natalizi Baldi  di Monza e Giulio Baldassarre di Taranto.

Condividi.

Notizie correlate