wpid-Simone-Tonelli-Forli.JPG

CALCIO: Forlì, mai ritorno fu più gradito per Simone Tonelli

Simone Tonelli torna a vestire la casacca biancorossa, che già aveva indossato nella stagione 2013/2014.
“Sono molto felice perché tre anni fa ho passato un anno intenso e molto bello. È stato emozionante salvarsi all’ultima giornata” – racconta – “Sperando di poter fare la Lega Pro, è come se continuassi il percorso che avevo iniziato”.
La scorsa stagione ha militato al Romagna Centro dove ha segnato 9 reti, ma è stato poi rallentato da un infortunio: “Ho avuto un problema all’adduttore, niente di serio, ma mi ha un po’ bloccato. Quando non riesci ad allenarti bene poi ne risenti anche la domenica. È stata una bella esperienza conquistare la salvezza con una squadra ricca di giovani. Questa sarà tutta un’altra storia”.
La sua posizione ideale è quella di esterno alto: “L’ho ricoperto nel 3-4-3, in modo molto simile al modulo di mister Gadda. Sono mancino, ma giocherò sulla destra. L’idea è di rientrare per mettere una palla goal o tentare il tiro”.
Nel Memorial Silver Sirotti contro il Cesena è sembrato uno dei più positivi: “Quella partita mi ha dato sensazioni positive, anche perché la squadra ancora è incompleta. Ci allenavamo da appena sei giorni, con una squadra nuova. Secondo me abbiamo fatto una buona gara”.
Simone ha speso qualche parola anche per i giovani che in questi giorni sono aggregati al ritiro: “Si stanno dimostrando molto bravi, e con un buon potenziale. Alcuni di loro hanno vinto il campionato nazionale di categoria. Si vede che hanno dei colpi e mi auguro possano avere un futuro. Tempo per migliorare ne hanno, e anche le qualità per farlo”.

Condividi.

Notizie correlate