CALCIO: I due volti della Romagna in Lega Pro – VIDEO

Le due facce della Romagna in Lega Pro sono facilmente individuabili ed hanno una fisionomia ben precisa: sorridente, quella del Santarcangelo, che proprio ieri ha provveduto a depositare tutta la documentazione relativa all'iscrizione al campionato senza i patemi che invece hanno turbato e continueranno a turbare il sonno dei sostenitori riminesi, il cui volto ora è un misto di frustrazione e rassegnazione. Sì, perchè l'ultima cattiva novella, l'ultima di una serie infinita a dire il vero, è arrivata ieri: la mancata consegna della fideiussione da 350mila euro o degli stessi assegni circolari dell'importo di 35mila euro che l'imprenditore Vincenzo Longo avrebbe dovuto consegnare al club biancorosso per completare la domanda di iscrizione ha ulteriormente gettato nello sconforto un ambiente che ormai attende con disincanto la deadline del 12 luglio, il giorno in cui il destino del Rimini sarà segnato, in un senso o nell'altro. Nel frattempo, il  consulente di Longo Marco Nacciaritti ha incominciato a prendere le distanze non nascondendo il proprio stupore per gli ultimi sviluppi, lo stesso Longo ha dichiarato di volersi prendere altri giorni di riflessione per valutare la fattibilità dell'operazione di acquisto del Rimini e mister Leo Acori sembra vicinissimo alla panchina del Prato divenendo così l'autentico apripista di un esodo destinato ad assumere contorni biblici. Un quadro tutt’altro che confortante, insomma, per una società, quella biancorossa la cui sopravvivenza è ormai messa a serio repentaglio.

Condividi.

Notizie correlate