CALCIO: La Marignanese vola, Cervellieri getta acqua sul fuoco: “Tanta strada ancora da fare” – VIDEO

C’è modo e modo di dominare la scena: la Marignanese ha scelto quello più squassante issandosi addirittura sette punti sopra la seconda in classifica, il Fya Riccione: “Onore al merito – spiega il presidente Oscar Cervellieri – l’ingresso di mister Massimo Mancini è stato fondamentale per ottenere questi risultati perchè Massimo ha saputo trarre il massimo profitto da una campagna di rinnovamento avviata dal nostro ds con la squadra che è cambiata per nove undicesimie che adesso mostra di avere una sua precisa identità ogni domenica. Di questo va reso merito tanto a Mancini quanto ad Emanuele Benvenuti che ha saputo muoversi ottimamante sul mercato”. Movimenti che non si sono ancora conclusi, come dimostra l’arrivo di un altro pezzo da novanta come Luca Bezzi dalla Savignanese: “Il suo ingaggio fa parte di un programma di potenziamento dell’organico in ottica futura: abbiamo una squadra composta prevalentemente di giovani e Luca, dall’alto dei suoi appena 26 anni, sarà l’elemento di maggiore esperienza e caratura proprio nella zona nevralgica del gioco”. Una Marignanese che domina in campionato ma che non molla di un centimetro neppure in coppa: “Ci teniamo molto, visto il modo beffardo con cui si era conclusa lo scorso anno col Granamica. Ora siamo in semifinale, il 16 dicembre giocheremo l’andata in casa contro il Casalecchio: vediamo che succede…”. Per il momento, comunque, la capolista non vuole lasciare nulla di intentato neppure in campionato: domenica sarà sfida tra le prime due della classe proprio contro il Fya Riccione: “Non è una frase fatta, noi cerchiamo sempre di preparare le partite al meglio e quella di domenica non ha bisogno di tante presentazioni: loro faranno la partita della vita, noi comunque ce la giocheremo al massimo delle nostre possibilità. In ogni caso mi aspetto di vedere una bella gara con una splendida cornice di pubblico e vinca il migliore”.

Condividi.

Notizie correlate