Brenton Tola

CALCIO: Mercato, le romagnole pensano soprattutto a sfoltire

“Arriva qualcuno soltanto se parte qualcuno”: il mantra tanto caro ad Adriano Galliani sembra tornato di grande attualità anche nel campionato di serie D, dove pure le cosiddette big, per il momento, stanno dedicando i loro sforzi soprattutto al mercato in uscita. Così hanno fatto Forlì e Imolese, con le cessioni “forzate” rispettivamente di Baldinini e Poesio (quest’ultima compensata dall’arrivo di Jacopo Zavaglioni dalla Pianese); lo stesso Parma, sino ad ora, non ha prodotto i “botti di Natale” tanto paventati, con l’unico ingaggio del difensore Giorgio Mulas, il difensore centrale classe ’96 ex Tuttocuoio bloccato da un infortunio negli ultimi mesi.
Qualcosa però bolle in pentola, a Parma si sono fatte sempre più insistenti le voci che vorrebbero Melandri sul piede di partenza: il Santarcangelo resta alla finestra. Il cesenate Moncini sarebbe l’autorevole sostituto di “Micio” individuato dai crociati. Il più attivo sul mercato in entrata tra le romagnole pretendenti ai play-off è stato sicuramente il San Marino che ha ingaggiato l’attaccante Gagliardi dal Bellaria e il centrocampista Brenton Tola dal Romagna Centro; cesenati che hanno lasciato partire anche il portiere classe 1995 Michele Zollo, destinazione Conselice. Proprio la cessione di Tola al San Marino è la chiara conferma della vocazione del Romagna Centro quale trampolino di lancio ideale per i prodotti del proprio vivaio. Tola ha fatto parte della formazione di Martorano sin dalla scuola calcio, in questi anni si è messo in grande evidenza tanto che si era addirittura vociferato di una promozione a capitano della squadra allenata da Roberto Rossi durante la scorsa estate.
Sfoltisce anche la Ribelle che presta il difensore Forti al Cervia e soprattutto la Sammaurese che lascia partire addirittura quattro giocatori: ceduto a titolo definitivo il portiere di riserva Yuri Pantarotto, destinazione Chieti (al suo posto arriva Stella dal Ravenna), così come i centrocampisti Paolo Morri e Cristian Brolli al Cattolica e Manuel Monti all’Old Meldola, tutti e tre in prestito. Non farà invece le valigie Sorin Radoi: le indiscrezioni che lo vedevano partente da Ravenna sono state smentite proprio dall’ex riminese che ha assicurato di volersi giocare le proprie carte in maglia giallorossa ora che ha pienamente recuperato dall’infortunio patito al polpaccio.

Condividi.