pallone sgonfio

CALCIO: Nuovo scandalo di calcioscommesse in serie B, indagati Millesi e Izzo

Un nuovo scandalo legato al calcioscommesse si è abbattuto sul mondo del calcio italiano: questa mattina dieci persone facenti parte del gruppo camorristico “Vanella Grassi” di Secondigliano sono finite in manette (7 condotte in carcere e 3 agli arresti domiciliari) nell’ambito di un’operazione compiuta a Napoli dai Carabinieri. L’indagine è stata coordinata dal pool anticamorra con il supporto del procuratore aggiunto Filippo Beatrice, uno dei magistrati che ha condotto l’inchiesta di Calciopoli. Secondo gli inquirenti avrebbero usato ingenti somme di denaro per corrompere alcuni giocatori affinchè indirizzassero secondo i loro desiderata l’esito di alcune gare.
Due fino ad ora le partite sotto la lente di osservazione: si tratta di Avellino-Reggina, finita 3-0, e Modena-Avellino 1-0, entrambe della stagione 2013/14. Tra gli indagati figurano i giocatori Francesco Millesi, all’epoca dei fatti centrocampista dell’Acireale così come Armando Izzo, oggi al Genoa.

Condividi.