wpid-Lorenzo-Guagneli-Ravenna.jpg

CALCIO: Ravenna, Guagneli resta, arriva Larese

A pochi giorni dal primo test amichevole della nuova stagione agonistica (sabato 30 luglio, alle ore 18 allo Stadio “G. Todoli” di Cervia contro la squadra locale militante in Eccellenza), il Ravenna FC 1913 aggiunge altri due giocatori al suo organico, di fatto chiudendo anche l’intero settore dei “fuori quota”. Si tratta di Lorenzo Guagneli, centrocampista, classe ’97, che così disputerà la sua seconda stagione in giallorosso dopo le 33 presenze acquisite nello scorso campionato col corredo di due reti (all’Altovicentino e al  Parma), e di Riccardo Larese, difensore esterno destro, classe ’98, proveniente dal Forlì ma l’annata scorsa impegnato col Classe, in Eccellenza.
Guagneli non nasconde la sua soddisfazione per essere tornato a vestire la maglia giallorossa. “Sono molto felice della chiamata da parte della società – ammette – e non nego che ci speravo. Avevo ricevuto altre proposte ma non mi convincevano. Mi avevano parlato molto bene di mister Antonioli: mi sono bastati questi primi giorni di allenamento con lui per avere conferma di queste voci. Ho avuto una bella impressione fin da subito. A centrocampo ci sarà una concorrenza forte e stimolante; sono consapevole che dovrò dare tutto me stesso per guadagnarmi il posto e sicuramente l’esperienza maturata nello scorso campionato, al mio primo impatto con la D dopo due anni di Promozione, mi sarà d’aiuto”.
Poche parole ma già tanta concentrazione per Larese, ravennate di nascita e di iniziale formazione calcistica poi completata a Forlì tra Giovanissimi e Allievi. “Per tutti i ragazzi di Ravenna giocare nella squadra della propria città è un traguardo – sottolinea – un sogno che si avvera ma anche una bella opportunità. Sono consapevole delle responsabilità che dovrò assumermi e delle difficoltà a misurarmi in un campionato tosto come la D ma ho grande entusiasmo e grande carica. Sono a disposizione del mister e della squadra e mi auguro di non tradire la fiducia che mi è stata data”.

Condividi.

Notizie correlate