CALCIO: Ravenna, tre punti d’oro dalla sfida con la Correggese – VIDEO

Il cuore, il carattere, la fame di vittoria, la capacità di saper soffrire spingono il Ravenna oltre l’ostacolo di una coriacea Correggese, e i giallorossi tornano a conquistare con pieno merito i tre punti al Benelli dopo quasi tre mesi di attesa, guastando il ritorno da ex di mister Benuzzi. Sono Innocenti, al suo primo gol nel 2016, e Petrascu, con due assaggi di classe, a mettere la firma su un successo che può costituire un importante punto di svolta nella stagione dei giallorossi alla vigilia del lungo e decisivo ciclo di sfide per la salvezza.
Dopo una lunga fase di studio, con poche iniziative da entrambe le parti, il match si accende al 35’ quando Zuccolini centra la parte alta della traversa su angolo di Ponsat. Va meglio al 43’ a capitan Innocenti, la cui torsione di testa sul corner corto di Ambrogetti plana alle spalle di Chiriac. Undicesimo centro per Innocenti e digiuno interrotto dopo 574’. Subito dopo Ambrogetti va via sullo stretto ad un paio di avversari ma viene rintuzzato in angolo al momento di battere a rete.
Dagli spogliatoi esce una Correggese feroce; al 2’ Bovi collauda i riflessi di Magnani, che alza oltre la traversa; Camarà al 4’ manda sul fondo da buona posizione sul bel traversone di Franceschini ma fa capire che il gol è maturo e infatti, un giro di lancette dopo, Landi risolve una mischia in area con un rasoterra a fil di palo alla sinistra di Magnani. Il portiere del Ravenna è bravo al 16’ ad anticipare Camarà, pronto all’inzuccata vincente. Al 28’ l’episodio chiave della gara: su un erroraccio del Ravenna, la Correggese riparte in situazione di 4 contro uno, Landi serve Camarà che appoggia a Bernasconi a centro-area. Il pallone supera tutti ed è destinato in fondo alla rete; Radoi, in salvataggio disperato, lo allontana. Dentro o fuori? L’arbitro prima accorda il gol, poi si consulta col guardalinee, rimasto fermo, e cambia la decisione. Si resta sull’1-1, e il pericolo corso scuote i giallorossi, che ripartono all’attacco e al 32’ Petrascu e Innocenti si inventano la splendida triangolazione che manda al tiro l’attaccante romeno: una conclusione di rara potenza e bellezza che si infila sotto l'incrocio dei pali alla destra di Chiriac. Per Petrascu è il terzo centro in questo campionato, il primo sotto la curva Mero. Il finale è un arrembaggio della Correggese: Magnani sventa al 36’ il pericoloso tiro-cross di Selvaggio e si oppone in uscita a Bernasconi al 42’. Camarà si fa espellere per doppia ammonizione al 48’, e sull’ultima punizione della partita, Bernasconi segna, di testa, ma quando l’assistente ha già alzato la bandierina a segnalare il fuorigioco per un fuorigioco che sembra non esserci. Il Ravenna torna a vincere e dopo nove giornate scala di una posizione la classifica, scavalcando l’Union Arzignano.
“Abbiamo disputato una grande partita sotto tutti i punti di vista – commenta Mauro Mosconi, in panchina al posto del fratello Andrea, squalificato – soprattutto nel primo tempo, sfruttando anche il vento a favore, poi nel secondo tempo siamo ricaduti in quegli errori già fatti in precedenza e abbiamo incassato subito la rete, rischiando anche di prendere la seconda; qui sono venuti fuori tutto il temperamento che ci contraddistingue e la voglia di vincere che avevamo e siamo riusciti a segnare il secondo gol, portando a casa tre punti importantissimi per la classifica e per il morale della squadra”.

Il tabellino di Ravenna-Correggese 2-1
RAVENNA (4-3-3): 
Magnani; Maini, Mandorlini, Antoniacci, Caidi; Guagneli, Del Mastio, Righini (18’ st Radoi); Ambrogetti (27’ st Petrascu), Innocenti, Battiloro (37’ st Atzori). A disp.: Iglio, Destani, Magri, Minardi, De Vecchis. All.: M. Mosconi (A. Mosconi squalif.).
CORREGGESE (4-3-3): Chiriac; Selvaggio, Bertozzini, Zuccolini, Varini (46’ st Pipoli); Davoli, Landi, Bovi (24’ st Bacher); Franceschini (21’ st Bernasconi), Ponsat, Camarà. A disp.: Cotticelli, Guerra, Pappaianni Lenzi, Bellei, Barilli, Berni. All.: Benuzzi.
ARBITRO: Rasia di Bassano del Grappa.
RETI: 43’ pt Innocenti, 5’ st Landi, 32’ st Petrascu.
NOTE: Espulso al 48’ st Camarà per doppia ammonizione. Ammoniti: Caidi, Selvaggio, Franceschini, Bernasconi. Angoli: 5-5. Recupero: 0’ e 6’.

Condividi.

Notizie correlate