wpid-Ribelle-calcio.jpg

CALCIO: Ribelle, tutto è pronto per il terzo campionato di serie D

 

La Ribelle è pronta per la nuova stagione e ha deciso di seguire un progetto di linea verde, lanciando numerosi giovani talentuosi e desiderosi di mettersi in mostra. 
Per guidare una squadra con tanti 96/97/98 la scelta non poteva che cadere su mister Simone Groppi, classe '76, con un passato di grande rilievo da giocatore tra i professionisti, nella passata stagione vice di Gadda a Forlì. Al suo fianco come allenatore in seconda Gianni Belli, ex tecnico della Juniores Nazionale, che sarà guidata quest'anno da Giampiero Rossi che vanta esperienze sulle panchine di Bakia Cesenatico e Tropical Coriano. 
Il Preparatore Atletico sarà Enrico Baldelli, la fisioterapista Giulia Bucella, il Team Manager Andrea Di Egidio ed infine il ruolo del Preparatore dei Portieri sarà occupato da Giancarlo Tagliati.
Quest'ultimo, uomo di grande esperienza, sarà fondamentale per la crescita degli estremi difensori, visto che la dirigenza ha dato le chiavi della porta a giocatori giovani. Parliamo di Riccardo Carroli, estremo difensore molto alto (198 cm) classe 96 dalla Primavera del Cesena, e Giovanni Lombardi, classe 98 di scuola Cesena nel 2015-16 al Forlì, oltre al confermato Federico Donini.
In difesa, ancora in fase di completamento, la colonna portante sarà Michele Antoniacci, centrale con il vizio del gol che ha sempre fatto molto bene nelle piazze dove è stato. Arriva dal Monza, voluto fortemente dal mister, Luca Perini (96), mentre Mattia Alberighi, dopo la stagione con la Beretti del Santarcangelo, vuole giocarsi le proprie carte tra i grandi. Concludiamo la retroguardia con il brasiliano Carlos Alberto Fuck, scovato da uno stage in Toscana. 
Con la stessa modalità, che fu quella che permise di ingaggiare Rufini, è stato scelto anche il centrocampista senegalese Seck Serigne. Oltre ai confermati Cristian Petricelli e Lorenzo Delvecchio, la linea mediana sarà impreziosita da un faro che porta il nome e cognome di Giovanni Conti. Classe '89, romagnolo, Giovanni è un mediano molto tecnico che può giocare davanti alla difesa e nel suo baglio di esperienze vanta piazze importanti come Bellaria, Giacomense, Carrarese (tutte in C2 e C1) e Lucchese, Taranto, Correggese ed Olginatese in D. A cercare di carpire i suoi segreti Davide Bisoli (96) ex Forlì il sempre duttile Alessandro Camporesi (95) dal Bellaria, stessa squadra da cui arriva anche la mezzala Alessandro Facondini.
La spina dorsale della squadra vedrà come terminale offensivo l'airone Marco Bernacci, che si erge a bandiera del progetto Ribelle e con la sua esperienza sarà giocatore fondamentale per cercare una salvezza tranquilla. In attesa di assestare ancora un colpo il fronte offensivo, insieme al bomber di Cesena, potrà contare sul classe '98 Federico, molto fisico, su Manuel Di Rosa, '97 nativo di Pescara con un passato al Chieti. Senza dimenticare la notizia più lieta, il ritorno in campo di Mattia Albonetti!
Dalla Juniores poi sono stati aggregati i centrocampisti Mario Rosetti, Leonardo Giordani, Gianmaria Rigoni e gli attaccanti Giovanni Lecce e Leonardo Colonnello.
La squadra inizierà gli allenamenti domani mattina, poi il 2 agosto si svolgerà un test in famiglia. Il 5 agosto prima amichevole a Castiglione di Ravenna con il San Pietro in Vincoli, mentre il 10 agosto i nostri saranno di scena a Cesenatico con il Bakia.

Condividi.

Notizie correlate