wpid-Leo-Acori.jpg

CALCIO, RIMINI: Leo Acori, atto secondo

Tutto in una notte: la sconfitta con l’Arezzo ha lasciato un segno profondo in casa biancorossa, causando il licenziamento di Oscar Brevi. Immediata la decisione del presidente De Meis sul sostituto, il terzo tecnico a sedersi sulla panchina del Rimini in questa stagione così disastrata: è Leo Acori, un nome che richiama alla memoria dei tifosi biancorossi i fasti di un’era trionfale per un Rimini che dieci anni fa sfiorò la serie A grazie anche alla sapiente guida del tecnico umbro.

Condividi.

Notizie correlate