wpid-De-Meis-Rimini-conferenza-24-febbraio-2016.jpg

CALCIO: Rimini, sbloccato il 30% delle quote societarie

Finalmente una buona notizia per il Rimini, impegnato al momento su un doppio fronte, l'iscrizione al campionato (entro il 30 giugno) e la cessione societaria. Quest'ultimo passo sarà ora agevolato, visto che il Tribunale di Bologna ha sbloccato definitivamente il 30 per cento delle quote societarie. Quote che erano state sottoposte a sequestro conservativo su richiesta della Luukap, la società interessata in passato al club che aveva aperto il contenzioso con De Meis, accusando il Rimini di non avere dichiarato l'intero ammontare di debiti durante la trattativa. 

Lo ha comunicato la stessa società biancorossa in una nota: "L’A.C. Rimini 1912 comunica con soddisfazione che in data odierna è stato pubblicato dal Tribunale di Bologna il provvedimento che non solo accoglie in via definitiva l’istanza di dissequestro ordinando la cancellazione di ogni iscrizione e trascrizione inerente ma nelle motivazioni fa piena luce sull’intera vicenda protratta per quasi un anno dalla Luukap “in contrasto – si legge nel dispositivo – con il canone di buona fede”.

Condividi.

Notizie correlate