lavori-stadio-rimini

CALCIO, RIMINI: Spesi 650 mila euro per il Neri, i tifosi “No, solo 380”

Mentre in sala stampa il neo tecnico biancorosso Oscar Brevi si presentava alla stampa, contratto fino a giugno 2016, veniva gettata nuova benzina sul fuoco nella questione stadio. Il Comune di Rimini ha ufficializzato che “proseguono i lavori allo stadio Romeo Neri, oggetto di un importante intervento di riqualificazione che comprende il rifacimento, dopo 54 anni di attività, del campo di calcio per un costo di 650 mila euro. Il manto sintetico è stato completato nonostante il maltempo degli ultimi giorni che ha intralciato l’ultima fase dell’intervento, ovvero la stesa dell'intaso di stabilizzazione e prestazionale, che necessita condizioni meteo favorevoli e di almeno una sessantina di ore di utilizzo e quindi di allenamenti affinché venga compattato”. Il gruppo organizzato Red White Supporters, gruppo ultras della Curva Est, ha smentito nettamente l'importo di quanto speso dall'amministrazione comunale. “Semplicemente non è vero che sono stati spesi 650mila euro. Abbiamo tenuto alta l'attenzione sul nuovo campo e a causa di un ribasso anomalo il nuovo manto è costato 380mila euro più iva. C'è scritto anche sul cartellone dei lavori che campeggia allo stadio. Spender poco vuol dire anche lavorare poco, o meglio con pochi operai e pochi mezzi, quindi lentamente. Si parla di avanzamento dei lavori dopo quattro mesi. Altrove, in media, ce ne mettono due per finire. E domani si torna a Santarcangelo”. Proprio così, sabato alle 15.00 Brevi dovrà fare il suo esordio al Valentino Mazzola contro la Pistoiese. (Marco Rossi)

Condividi.

Notizie correlate