Forlì calcio

CALCIO: Ripescaggio in Lega Pro, il Forlì si candida

La riforma della Lega Pro è vicina alla sua realizzazione, il ritorno alle 60 squadre suddivise in tre gironi si fa sempre più probabile, e allora il Forlì sembra avere tutte le intenzioni di perorare la propria causa per addivenire ad un ripescaggio. La società del presidente Stefano Fabbri è stata la vera e propria vittima dell'ultima turbolenta estate, quella che segnò la modifica del format del campionato alle attuali 54 squadre e che vide lo scoppio della vicenda “Dirty Soccer” ed ora ha affidato al proprio legale Enrico Crocetti la preparazione di una relazione che renda evidenti le buone ragioni dei biancorossi per accedere al ripescaggio, ivi compreso il salvataggio in extremis operato ad inizio stagione del Teramo e del Savona, squadre implicate nel processo del calcioscommesse: come ovvio che sia, comunque la gran parte delle chance di ripescaggio dipenderà dal comportamento dei Galletti ai play-off, in cui sembra ormai inevitabile il confronto al primo turno con i cugini del San Marino.

Condividi.

Notizie correlate