sabato tutti in curva est rimini

CALCIO: Ritorno di fiamma della Luukap, ma il Rimini guarda a Dubai

Un nuovo intrigo in casa Rimini è sorto. E ancora di mezzo c’è la Luukap Ltd, in un perfetto stile noir, compare però anche l’elemento sorpresa dalle tinte orientali. La società inglese che nei precedenti capitoli della storia era passata dalla possibile acquisizione alle vie giudiziarie ancora attive, ha presentato addirittura una proposta per avere il 100% delle quote dal Gruppo Cocoricò Srl. Ma non finisce qui il progetto: a De Meis spetterebbe una buona uscita di 150mila euro ed eventualmente altre 250mila nel caso di una promozione in Serie B. Il gruppo di Oltremanica sarebbe quindi intenzionato a rilevare la società accollandosi tutti i debiti, sembrano 1,7 milioni, per poi emettere una nuova ricapitalizzazione e concentrarsi sulla costruzione di un nuovo centro sportivo e addirittura alla nascita di uno stadio polifunzionale. Il Rimini ha risposto con un comunicato ufficiale in cui viene respinta questa nuova proposta e anzi, aggiunge che ci sarebbero interessamenti da un altro gruppo (50% delle quote), questa volta proveniente dal Medio Oriente. Una società che è già in possesso di un club arabo ma ha anche quote di minoranza in altri team nel mondo. I primi contatti sono avvenuti a circa inizio ottobre attraverso via telematica e poi con due incontri: prima a Rimini e poi a Dubai.

In città continua il fermento per questa possibile nuova cessione ma i tifosi si preparano all’imminente scontro in campionato di sabato 21 novembre alle ore 15.00. Di fronte ci sarà il Teramo e per la città i Red White Supporters hanno affisso numerosi striscioni (nella foto, ndr) per incrementare il pubblico sugli spalti del Romeo Neri. La società regalerà, per ogni biglietto acquistato, un cappellino o una sciarpa con la griffe biancorossa.

Condividi.

Notizie correlate