CALCIO: Rivediamo i momenti salienti di Cesena – Como

E’ un Cesena che ha fato cinquina ieri sera con il Como nell’infrasettimanale del campionato di serie B, cinque partite giocate, cinque partite vinte fra le proprie mura, ma i bianconeri hanno fatto fatica ad avere ragione del Como, che nella ripresa e sotto di due gol a zero ha mostrato coraggio e idee tanto da arrivare ad un tanto così dal clamoroso pareggio. Ma andiamo per ordine. Il primo tempo è stato tutto di marca cesenate o quasi. Sì, perchè il Como sull’uno a zero in favore dei padroni di casa ha sfiorato il pareggio con Casoli dopo una bella azione innescata da Ebagua. Ma per il resto è stato tutto Cesena. Al sesto e al nono prima Djuric e poi Sensi hanno sfiorato i pali di Scuffet. Prologo alle reti. Sensi ruba palla al 13.o nella propria area, scarica su Garritano, Mazzotta riceve e mette in area per Djuric stop e sinistro ad incrociare che buca Scuffet. Al 30.o il raddoppio. Kessie ruba palla, dribbla tutti in velocità e scarica di esterno destro per Garritano che realizza. Al 39.o Kessie, ancora lui, triangola con Ciano che spara sul palo. Ci si aspetta un secondo tempo analogo e invece il Como non ci sta. Al 5.o Gomis salva mettendo in corner su Ebagua dopo una punizione di Bessa. Dal corner i lariani vanno in gol. Casoli di testa colpisce la traversa e sulla ribattuta Bentivegna insacca a porta vuota. Il Cesena subisce il contraccolpo e cala vistosamente anche dal punto di vista fisico. All’11.o il Como si scatena in contropiede e Gomis compie il primo miracolo su Bessa. Giusto il tempo di vedere Ciano all’opera al 23.0 che insegna come si battono le punizioni dalla distanza che alla mezz’ora Gomis deve saltare ancora il risultato su un diagonale straordinario di Ebagua. Non arriva il pari, ci casca il 3 a 1. Ragusa in solitaria spara sulla difesa, la palla vagante la raccoglie Ciano che con un missile di sinistro mette in gol sulla sinistra di Scuffet. E sui titoli di coda Cascione ci prova alla ricerca del poker ma Scuffet para. Vince il Cesena che riacciuffa il Cagliari e torna ad un solo punto dal Crotone in attesa della casalinga di sabato contro il Lanciano.

Condividi.