CALCIO: Sammaurese, la storia siamo noi: a Parma un pareggio che vale una vittoria – FOTO

C’è mancato davvero poco perchè la Sammaurese scrivesse il proprio nome a caratteri cubitali nella storia del campionato di Serie D (e non solo…): il gol da campione vero firmato da Daniele Melandri al 91′ ha chiuso le porte al successo dei giallorossi a Parma, in quel “Tardini” dove solo otto mesi fa si era dovuta inchinare nientemeno che la Juventus vicecampione d’Europa. “Già avere giocato qui significa avere fatto la storia – ha precisato il tecnico della Sammaurese Stefano Protti nell’immediato postpartita – e forse è stato anche giusto così: per quello che si è visto in campo il Parma non meritava la sconfitta ma noi abbiamo giocato una partita sontuosa, dando il massimo dal primo all’ultimo minuto”.
Una Sammaurese che al “Tardini” ha onorato al massimo i suoi ottant’anni di storia indossando una maglietta speciale, con l’immagine di Giovanni Pascoli effigiata sotto lo sponsor, e celebrando un gemellaggio con la tifoseria ducale. Un giorno memorabile dunque per i giallorossi, passati in vantaggio per ben due volte prima grazie a Bonandi (27′) e Simoncelli (58′) ma ripresi dalla doppietta di “Micio” Melandri. E forse le parole più belle per descrivere la giornata di ieri le ha espresse proprio Thomas Bonandi sul suo profilo Facebook, parole poi rilanciate anche dalla pagina ufficiale della Sammaurese: “Sono arrivato qui così per caso e per passatempo esattamente 7 anni fa in prima categoria – quese le parole del capitano giallorosso – ma ci ho messo poco a capire quello che volevo… portare questa maglia, questa società, questi colori, questa città,nel calcio che merita di stare…oggi abbiamo realizzato un piccolo sogno ma che per noi è gigantesco… avanti Sammaurese con un gruppo così nulla è impossibile… ‪#‎impossibleisnothing‬”.

Condividi.