Rimini-Santarcangelo

CALCIO: Santarcangelo corsaro al “Neri”: col Rimini decide Margiotta

Alla fine la differenza l’ha fatta la sete di riscatto del Santarcangelo che si è presentato a Rimini in cerca di rivincite dopo i tre ko consecutivi: gialloblu che hanno tratto il massimo profitto dal sigillo di Francesco Margiotta, abile a sfruttare nel migliore dei modi un cross di Romano al 16′ e a trafiggere Anacoura. Un Rimini che accusa il colpo ma che sul finire del primo tempo va vicino al pareggio prima con Polidori al 30′ (out di poco), poi soprattutto con Della Rocca che incoccia il palo a Nardi battuto al 37′. Nella ripresa il forcing del Rimini stenta a decollare e così il Santarcangelo può pungere in contropiede: micidiale quello di Guidone al 34′, con il centravanti rossoblu che arriva davanti ad Anacoura ma che viene abbattuto da Signorini un soffio prima dell’ingresso dell’area. Inevitabile l’espulsione del difensore biancorosso e punizione spedita sul fondo da Margiotta. Nel convulso finale protesta il Rimini per un contatto nell’area di rigore santarcangiolese: Della Rocca va giù ma per il signor Mancini di Fermo non ci sono gli estermi per concedere il calcio di rigore.

Condividi.

Notizie correlate