Ferretti Imolese

CALCIO: Serie D, il tris di derby è servito

Mica male la giornata odierna del campionato di serie D: piatto forte della giornata, come noto, sarà il ritorno del derby della Ravegnana tra Ravenna e Forlì, ma le sfide tra Imolese e Romagna Centro e soprattutto tra San Marino e Ribelle cercheranno di non essere da meno, soprattutto per l’impatto che potranno avere sulle posizioni nobili della classifica. Una Ribelle che non andrà a fare da mero sparring partner al San Marino Stadium, anzi cercherà addirittura di accorciare sul -1 in classifica rispetto ai blasonati rivali confidando sull’ottimo rendimento esterno mantenuto in questa stagione: i castiglionesi si sono infatti imposti in ben cinque occasioni nelle otto partite disputate lontano dallo “Sbrighi”; dal canto suo il San Marino, pur privo della guida di <a href=”http://www.teleromagna24.it/sport/calcio-medri-nessuna-simulazione-il-colpo-lho-preso-davvero-video/2015/11/” target=”_blank”><font color=”blue”>Filippo Medri (il tecnico è stato squalificato per… simulazione)</font></a> cercherà di tornare a quella vittoria casalinga che manca da più di un mese per potersi così concentrare al meglio sul big match di Forlì, in programma domenica prossima. A propositi di ritorni alla vittoria: la super Imolese di Guido Pagliuca, quella delle sei vittorie sei, nelle ultime settimane ha un po’ rallentato il passo. Eppure la splendida prova di Parma meriterebbe di essere coronata col ritorno ai tre punti, un progetto che andrà però a scontrarsi con la buona media del Romagna Centro in trasferta (tutt’altro discorso all’Orogel Stadium ma questa è un’altra storia…). Infine, ecco la sfida del “Benelli”: un match che richiama rivalità storiche e mai sopite anche in questi ultimi anni di… lontananza. Giallorossi che cercheranno di cancellare l’ultimo precedente del 25 aprile 2012, l’1-0 del “Morgagni” che lanciò il Forlì verso la gloria e segnò in maniera quasi irreversibile l’approdo dei bizantini ai play-out della D; galletti che invece cercheranno di far valere il miglior tasso tecnico rispetto ai cugini: un’altra vittoria dei biancorossi aggiungerebbe ulteriore pressione sul Parma, a sua volta atteso dalla trasferta tutt’altro che agevole in casa del Delta Rovigo.

Condividi.