Forlì esultanza

CALCIO: Serie D, Forlì-San Marino solo per palati fini

La 17a giornata del campionato di serie D sarà sicuramente foriera di grosse novità per quanto riguarda la classifica del girone D: massima attenzione per quello che succederà al “Morgagni” di Forlì, dove sbarcherà il San Marino quarta forza del torneo in un derby dai contorni quantomai indefiniti ma neppure le sfide tra Parma e Ravenna e tra Altovicentino e Sammaurese regalano così tante certezze come la classifica lascerebbe supporre. Sì, perchè la Sammaurese di Stefano Protti ha ormai abituato i suoi tifosi a giocarsela alla pari con qualsiasi avversario, è imbattuta da quasi un mese (ultimo ko, l’8 novembre con l’Arzignano) e in trasferta è caduta una sola volta in tutta la stagione, due mesi fa in quel di Rovigo. Ma se i cesenati sperano, il Ravenna dovrà compiere un’autentica impresa per portare a casa un punticino da Parma. I numeri sono impietosi: delle sedici partite disputate i ducali ne hanno vinto dodici, pareggiando le restanti quattro; vero è, però, che la squadra di Gigi Apolloni ogni tanto abbia lasciato un po’ a desiderare proprio tra le mura amiche del “Tardini” dove prima il Forlì, poi l’Imolese hanno saputo mettere il bastone tra le ruote dell’inarrestabile capolista costringendola sullo 0-0. Insomma, una volta tanto le romagnole potrebbero fare gioco di squadra per lanciare la risalita del Forlì o del San Marino: biancorossi che cercheranno di riprendersi quanto lasciato per strada sette giorni fa nel derby di Ravenna, titani a caccia della terza vittoria consecutiva, magari per 1-0, come sono maturate le ultime due contro Clodiense e Ribelle. Un Forlì che al momento insegue la vetta a-6, mentre il San Marino insegue il Parma a -9: il margine d’errore sarà ridottissimo per entrambe.

Condividi.