Ravenna Saluto alla curva

CALCIO: Silenzio, parla Mosconi: “Col Forlì ce la giocheremo alla pari

“Vogliamo fare un grande regalo alla nostra tifoseria, che so ci seguirà numerosa, con una prestazione con i fiocchi, senza paura, a testa alta, col massimo rispetto per il Forlì, ma anche con la consapevolezza che possiamo giocarcela alla pari”. C’è Forlì-Ravenna (ore 15, Stadio “Morgagni”), ovvero la Partita, la sfida che i giallorossi nella loro storia hanno giocato più di tutti – 91 gare di campionato, compresa la gara d’andata, e 23 di Coppa Italia – e mister Mosconi si attende un altro risultato importante dalla sua truppa, dopo il pareggio imposto all’Altovicentino. “Anche domani (oggi, ndr) voglio una squadra determinata, col carattere e l’atteggiamento giusti, che lotti, che dimostri una volta di più il suo valore”. Al di là del campanile e della voglia di primeggiare nel classico derby romagnolo per eccellenza, ci sono anche le ragioni di classifica, che dice che la salvezza per il Ravenna è davvero lì, dietro l’angolo, a portata di pochissimi punti. “Siamo consapevoli di essere vicini al traguardo della stagione – sottolinea Mosconi – e che ci manca ancora qualcosa per ottenerlo: riuscirci già nella sfida del Morgagni sarebbe straordinario. Ma aldilà del risultato o di quello che maturerà sul campo, io vorrei vedere a fine partita i nostri tifosi felici ed allegri: la conferma migliore che avremo fatto una grande partita”.
A dare ancora più sicurezza e tranquillità all’allenatore del Ravenna c’è la disponibilità dell’intera rosa, con il rientro dalla squalifica di Caidi e Mandorlini. “Ho tutti a disposizione: non accadeva da tempo; posso scegliere tra varie soluzioni dopo una settimana di lavoro intenso e proficuo, in cui ho visto tutti i ragazzi attenti e motivati”.
L’arbitro del derby A dirigere il derby del Morgagni sarà Marco Rossetti di Ancona, assistito da Di Bello di Barletta e Dan Campanella di Venosa. Per l’arbitro marchigiano, al suo secondo anno in Serie D, quella di oggi pomeriggio sarà la sua 34ª partita di campionato in questa categoria. Ha già diretto il Forlì in questa annata, il 7 ottobre scorso, nel vittorioso match casalingo contro il Bellaria (2-1).
Su disposizione della Prefettura di Forlì-Cesena oggi ci sarà il divieto di vendita dei biglietti alla tifoseria ospite. Coloro che avranno acquistato il tagliando in prevendita per il settore di Gradinata Ospiti, potranno accedere allo stadio, seguendo il percorso loro dedicato, con accesso esclusivo attraverso l’ingresso riservato in via Campo di Marte.
Scuole in campo con il Ravenna FC In settimana allo Stadio Benelli si è svolto il primo di una serie di incontri con le classi prima e seconda dell’indirizzo sportivo del Liceo Scientifico di Ravenna, nell’ambito di un percorso dedicato a far conoscere e far sperimentare ai ragazzi le diverse discipline sportive, attraverso l’incontro con le società sportive cittadine. In questo primo appuntamento gli alunni della seconda hanno sostenuto un allenamento insieme al tecnico Andrea Mosconi e al preparatore dei portieri Massimo Bonazza. Gli incontri proseguiranno per tutto aprile e maggio, al giovedì con la prima e al venerdì con la seconda.

Condividi.

Notizie correlate