Tabanelli Torino Cesena 4-1

CALCIO: Tabanelli lancia la riscossa del Cesena: “Prestazione sottotono col Torino, allo Scida senza limiti”

Nemmeno il tempo di riposare dalla batosta patita a Torino ieri sera in Coppa Italia per 4-1 che il Cesena nel pomeriggio odierno è tornato sui campi di Villa Silvia per preparare la sfida di sabato contro il Crotone. Seppure la gara dell’Olimpico sia da dimenticare per quanto fatto vedere dai bianconeri, per Andrea Tabanelli non è del tutto così. “La prestazione col Torino è stata sottotono. Ieri hanno giocato bene in pochi, magari c’erano elementi come me e Rosseti che non scendevano in campo da molto tempo. Andare sotto subito è stata la cosa peggiore che potesse capitare. Facevamo possesso palla dietro ma faticavamo ad affacciarci in avanti. Cattiveria e concentrazione sono venute meno, soprattutto nelle palle inattive. Serve rimboccarsi le maniche e pedalare”. La consolazione è quella di essere tornato a calcare il manto erboso lasciandosi alle spalle un lungo infortunio al metatarso. “Dal mio punto di vista ho trovato qualche difficoltà perchè mi manca la condizione, ma ognuno si prende le proprie responsabilità per la brutta prestazione. Non ho avuto paura di farmi male, spero solo di essere uscito da questo tunnel lungo un anno e mezzo ricco di infortuni. Adesso sono a disposizione e spero di essere una rivelazione da qui a fine stagione”. La voglia di riscossa per il centrocampista è forte e lo scontro contro i ragazzi di Juric, che invece in Coppa hanno tenuto testa ad un Milan opaco, non gli fa paura. “Col Crotone non ci diamo limiti, come ad esempio quelle di non dover perdere. Dobbiamo andare allo Scida per vincere, le qualità per ottenere un importante successo le abbiamo. Non dobbiamo avere paura dei nostri avversari e serve un segnale importante dopo la Coppa Italia”.

Condividi.

Notizie correlate