Lamberto Zauli

CALCIO: Tre punti d’oro per Zauli: “Noi bravi ad interpretare ogni momento della partita”

Ci lascia le penne la Maceratese in casa del Santarcangelo e forse non è esattamente un caso: i gialloblu si sono confermati una squadra dalle fondamenta solide, come spiega lo stesso Lamberto Zauli al termine del match: “Abbiamo fatto una buona partita e il risultato penso sia giusto. Abbiamo offerto un buon calcio, creato diverse occasioni e fatto gol nel primo tempo, nella ripresa invece la Maceratese ha iniziato a buttare palloni dentro ma noi ci siamo difesi con spirito di sacrificio molto bene, perché non ricordo grosse occasioni da parte loro. Per noi è arrivato un risultato importantissimo in chiave salvezza, visto che oltretutto non abbiamo subito gol contro una squadra che finora aveva perso solo due partite e questo è motivo di grande soddisfazione. Dobbiamo essere bravi ad archiviare subito e dare continuità a questa vittoria, cosa che finora non ci è riuscita”. Una rete, quella di Rossi, nata dall’intesa che il terzino gialloblu ha ormai consolidato con Ilari: “Rossi e Ilari hanno fatti tante gare assieme e tantissime giocate. Sono contento che da una di queste sia nato un gol. Due giocatori molto importanti per noi”. Intanto forze fresche si affacciano sull’undici titolare clementino: quest’oggi ha debuttato dal primo mnuto Castellana. “Castellana veniva da una stagione in cui alla Reggiana aveva giocato pochissimi minuti, per cui non era semplice fare bene, a maggior ragione di fronte a Buonaiuto, uno dei migliori esterni della categoria. Invece ha messo in campo una prestazione concentrata ed un approccio molto importante che fa ben sperare per il futuro”. Al settimo cielo c’è anche Giovanni Rossi, improvvisatosi match winner di giornata: “Avevamo grande voglia di iniziare bene l’anno nuovo – spiega l’esterno – e credo ce l’abbiamo fatta. Ottimo primo tempo, poi nel secondo la Maceratese ci ha creato qualche difficoltà, però ci può stare”. Sul gol-partita, tra l’altro il primo con la maglia del Santarcangelo, Giovanni ha le idee chiare: “Ne avevo fatto solamente uno finora in carriera. È venuto così, non ci ho pensato su molto: ho fatto il tunnel ad un avversario, sono entrato in area e di punta l’ho messa nell’angolino”. Splendido il gol, altrettanto bello non averne subiti nella porta difesa da Nardi: “Come difensore posso dire che non prendere gol è un aspetto positivo. Le nostre occasioni le abbiamo avute, in più c’è stato un certo equilibrio che in altre sfide ci era mancato. Noi rimaniamo focalizzati sul nostro obiettivo e attendiamo gli sviluppi extra calcistici. Sperando a maggio di poter festeggiare la salvezza”. Non cerca scusa invece Cristian Bucchi, tecnico degli ospiti: “Non mi piace parlare delle assenze, quelle sono le scuse dei mediocri. Nella ripresa per 20 minuti abbiamo giocato nella loro metà campo, ma non abbiamo avuto il guizzo per arrivare al pareggio”.

Il tabellino di Santarcangelo-Maceratese 1-0
SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Castellana, Drudi, Capitanio, Rossi; Romano, Arrigoni, Ilari (1’ st Valentini); Venitucci (23’ st Obeng); Margiotta (37’ st Bardelloni), Guidone. A disp.: Sambo, Adorni, Gerli, Yabre, Mordini, De Vena, De Respinis, Malagoli, Palmieri. All.: Zauli
MACERATESE (4-4-2): Forte; Clemente (36’ st Sarr), Altobelli, Faisca, Karkalis; Imparato, Belkaid (22’ st Giuffrida), Alimi, Buonaiuto; Kouko, Orlando. A disp.: Di Vincenzo, Massei, Lasicki, Fissore, Cesca, Calamita, Sadotti, Muscia. All.: Bucchi
ARBITRO: D’Apice di Arezzo
RETI: 42’ pt Rossi
NOTE: ammoniti: Faisca, Alimi, Clemente, Margiotta, Nardi. Espulsi: Angoli: Spettatori: 608

Condividi.

Notizie correlate