Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
CALCIO: Venturi è insuperabile, il Ravenna passa il turno in Coppa
sport

CALCIO: Venturi è insuperabile, il Ravenna passa il turno in Coppa

  • Di:
  • 447 visualizzazioni

È già un buon Ravenna quello che si appresta ad affrontare il campionato di Serie C, al via domenica prossima. Idee chiare, convinzione nei propri mezzi, solidità e compattezza – insomma le armi della promozione – stanno emergendo anche in questo primo scorcio di stagione. La conferma si è avuta a Fano dove i giallorossi hanno ottenuto quel pareggio, cioè uno dei due risultati a loro disposizione, che gli permette di accedere al secondo turno della Coppa Italia di Serie C con una partita attenta e giudiziosa, in cui rischiano poco e mostrano di avere la giusta intensità e le armi per colpire in ogni momento il Fano. Lo 0-0 finale è un risultato che dà ulteriore fiducia e convinzione alla truppa di Antonioli in vista dello start del campionato. 
La cronaca del match All’alba della partita ci prova subito Fioretti con due conclusioni infruttuose. La risposta del Ravenna è in un’incursione al 10’ di Tabacchi che manda al tiro Samb Fallou: esterno che esce di poco. Al 13’ sponda di Fioretti per la bordata di Melandri: il ravennate sfiora il palo più lontano. Si fa male Fioretti, sin lì davvero attivo e intraprendente: al suo posto Germinale. Ancora Samb per il Ravenna al 32’ ma il suo rasoterra dal limite è impreciso. 
La ripresa si apre con una pericolosa conclusione dal limite di Selleri, che trova una deviazione nel muro fanese: è solo angolo. Poi è Varano a riaccendere i suoi prima concludendo a rete (Venturi c’è), poi ispirando per Germinale, il cui colpo di testa impegna l’estremo difensore romagnolo. Entra Papa per Samb, con Tabacchi avanzato in attacco e il nuovo entrato nelle vesti di trequartista. Al 16’ la più grande occasione del match: punizione di Selleri e De Sena da ottima posizione non sfrutta la ghiotta opportunità. Il pericolo corso scuote i padroni di casa che cominciano ad alzare il ritmo e ad intensificare la propria azione offensiva. Fioccano angoli (4 in pochi minuti) e una punizione al 34’ di Varano che attraversa tutta l’area senza trovare sponde. Anzi, nel finale, prima De Sena (rovesciata rintuzzata in angolo) e poi Barzaghi (tiro al volo fuori di poco) sfiorano la marcatura. All’ultimissimo secondo Venturi blinda pareggio, porta e qualificazione intercettando con i piedi la capocciata di Ferrani, sbucato dietro a tutti sulla punizione telecomandata di Capellupo. I giallorossi accedono con merito al secondo turno e si preparano ora al grande ritorno nel campionato di Serie C con la partita in notturna (ore 20.30) di domenica al Benelli con la Fermana, in vista della quale mercoledì sosterranno un test amichevole a Gambettola contro la squadra locale (inizio alle ore 19.30).
Il commento del mister Passaggio del turno e porta inviolata. Le buone premesse della Coppa Italia soddisfano il tecnico Antonioli. “Ho avuto dalla squadra le risposte che cercavo – riconosce l’allenatore – e devo dire che i ragazzi sono stati bravi ad applicare in campo quello che avevo chiesto a loro, su un campo difficile. Nel primo tempo abbiamo fatto la scelta di aspettare il Fano, che doveva vincere per passare il turno, cercando di non lasciare spazi, nella ripresa siamo cresciuti e abbiamo avuto diverse occasioni per segnare, anche se abbiamo rischiato la beffa sull’ultimissimo pallone della gara. Credo che il nostro risultato sia meritato. Abbiamo passato il turno e questo è importante: ci teniamo a fare bene in questa competizione”.

Il tabellino di Fano-Ravenna 0-0
FANO (4-3-1-2):
Miori; Lanini, Ferrani, Gattari, Fabbri; Torelli (21’ st Costantino), Capellupo, Schiavini; Varano (42’ st Iannucci); Fioretti (20’ pt Germinale), Melandri. A disp.: Thiam, Soprano, Camilloni, Maddaloni, Nacciarriti. All.: Cuttone
RAVENNA (4-3-1-2): Venturi; Ballardini, Venturini, Capitanio, Barzaghi; Selleri, Lelj, Cenci (29’ st Piccoli); Tabacchi; Samb Fallou (14’ st Papa), De Sena. A disp.: Gallinetta, Lucarini, Portoghese, Severini, Ronchi, Ierardi, Sabba. All.: Antonioli
ARBITRO: Feliciani di Teramo
NOTE: Ammoniti: Lelj, Samb Fallou, Torelli, Germinale, Schiavini. Spettatori circa 400. Angoli. 10-4. Recupero: 2’ e 4’