wpid-Coppa-della-Pace-2015.jpg

CICLISMO: A Sant’Ermete fervono i preparativi per la “Coppa della Pace”

Una settimana esatta al via della 45° edizione della Coppa della Pace: mentre a Torino si chiude la 99ª edizione del Giro d’Italia, a Sant’Ermete si scaldano i motori di uno degli eventi ciclistici per dilettanti più attesi della stagione agonistica.
La Coppa della Pace, la gara organizzata da Pedale Riminese e Polisportiva Sant’Ermete con il sostegno della ditta Fratelli Anelli, con quasi mezzo secolo di storia, è entrata a far parte delle “classiche” del panorama delle gare ciclistiche dilettanti, e ha visto correre sulle strade della Valmarecchia giovani atleti che sono poi divenuti grandi campioni del ciclismo.
È cominciato quindi il conto alla rovescia per la  45^ edizione della Coppa della Pace – 42° Trofeo Fratelli Anelli, che prenderà il via ufficiale alle ore 13.30 di domenica 5 giugno 2016.
Come da regolamento saranno al massimo 200 i giovani atleti che si schiereranno al nastro di partenza per affrontare il tracciato piuttosto selettivo che caratterizza la gara romagnola: mentre è ancora stretto il riserbo sui loro nomi, che saranno ufficializzati solo nei prossimi giorni, è confermato l’elenco delle 27 squadre che saranno presenti. Un elenco che vede tutte le maggiori società sia a livello nazionale che internazionale.
La Coppa della Pace è infatti una gara Internazionale Dilettanti, Elite, Under 23, Cat. 1-2 ME, Squadre Continentali, è anche Memorial Fabio Casartelli, valevole come Campionato provinciale, per il trofeo “Cappello d’oro” e per il “Trofeo Gabriele Dini”.
L’impegnativo circuito di 170 km, con partenza e arrivo posti davanti allo stabilimento Anelli, si snoda per i  primi 70 km su un circuito pianeggiante, da percorrere tre volte, che da San Martino dei Mulini arriva a Santarcangelo, attraversando i territori di Poggio Torriana,  Verucchio e Sant’Ermete. Al termine di questa prima fase gli atleti devono poi affrontare gli otto passaggi sulla linea del gran premio della montagna posto in località San Paolo, gettandosi ogni volta sulla spettacolare discesa che li riporterà verso Corpolò e il successivo passaggio sul rettilineo della Marecchiese di fronte allo stabilimento Anelli, dove è anche posizionato il traguardo.  
A garantire la regolarità della competizione la giuria formata dal Presidente designato UCI, il danese Knudsen Jakob, con lui  Coccioni Tiziana, Seregni Lorella Sabi, Botta Luca e Donatiello Nicola, al via le formazioni schierate da:  A.S.D. Zalf Euromobiol Desiree Fior (Ita), Altopack Eppela Coppi Lunata (Ita), Team Colpack  (Ita), Team Palazzago Amaru (Ita), Unieuro Wilier Trevigiani (Ita), Life Team Asd (Rsm), Ck Pribram Fanj Gastro (Cze), A.S.D. Ciclistica Malmantile – Romano Gaini (Ita), Marchiol San Michele Vetri (Ita), Zappi's Racing Team Rus (Rus),  Norda Mg.Kvis-Vega (Ita), Adria Mobil (Slo), Asd Uc Porto S'Elpidio (Ita), Gsc Viris-Maserati-Sisal Matchoint Chiaravalli (Ita), Vejus  Tmf-Cicli Magnum (Ita), G.S. Gavardo-Bi&Esse Asd (Ita), Dimension Data For Qhubeka (Rsa), U.S. F. Coppi Gazzera Videa(Ita), Galina Closio Eurofeed Asd (Ita), General Store Bottoli Zardini(Ita), Aran  Cucine (Ita), Selle Italia-Cieffe-Ursus (Ita), Gm Europa Ovini (Ita), Team Cingolani Senigallia (Ita), Calz.M.Granaro (Ita), Futura Team Rosini (Ita), S.C. Virtus Villa A.S.D (Ita).

Condividi.

Notizie correlate