CICLISMO: Zanardi e l’oro di Londra, “Felicità e tristezza allo stesso momento” – VIDEO

Si è aperto ieri, con una serata suggestiva e di grandi emozioni, il week end della 20esima Granfondo Selle Italia ‘Via del Sale’,  nella splendida cornice dei Magazzini del Sale di Cervia. L’ospite d’onore Alex Zanardi ha commosso ed emozionato tutti i partecipanti alla serata raccontando la storia della sua rinascita, dopo il dramma vissuto per l’incidente, e come è riuscito attraverso la sua associazione BIMBINGAMBA Onlus, per ridare il sorriso a tanti bambini che provengono da ogni parte del mondo, che hanno perso uno o più arti  e  non avrebbero  le possibilità economiche per avere una protesi.  “Sarebbe bello poter raccontare tutte le emozioni particolari vissute incontrando ogni singolo bambino”  dice Alex, raccontando di come riesca a dare sostegno a questi bambini per affrontare il difficile percorso che li ‘accomuna’ alla sua storia.
Alex Zanardi è testimonial ideale di questa edizione della Via del Sale, anzitutto perché la Condivisione è proprio il  tema scelto per il ventennale; in secondo luogo perché la storia della sua rinascita ha avuto inizio proprio dall’ hand bike. Alex ha ricordato la sfida alla sua prima maratona di New York, nel 2007, da cui tutto è cominciato: “Sono sempre andato in bici prima dell’incidente, ma non avevo mai sviluppato questa passione. Vincendo quel titolo, l’oro alla Paralimpiadi di Londra 2012, credo di aver portato a casa un tributo di affetto e di ammirazione, che non avrei avuto vincendo il Grampremio di Monza di Formula 1!”.

Condividi.

Notizie correlate